29.8 C
Venezia
domenica 25 Luglio 2021

Guardia giurata freddata in servizio, lascia moglie e figlio di 9 anni

HomeCronacaGuardia giurata freddata in servizio, lascia moglie e figlio di 9 anni

Guardia giurata freddata in servizio, lascia moglie e figlio di 9 anni

Guardia giurata uccisa mentre stava svolgendo il proprio lavoro.
L’agente è stato ucciso la scorsa notte a Savio, nel Ravennate, a colpi di arma da fuoco. La guardia giurata è stata centrata mentre si apprestava a un giro di perlustrazione di una cava della zona. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati i colleghi intervenuti sul posto dopo avere capito che c’era qualcosa che non andava.
A trovare il cadavere, verso l’una e 15, sull’ingresso della cava Manzoni e’ stato un collega.

Salvatore Chianese, 42 anni, questo il nome della vittima, stava per iniziare un giro di perlustrazione in una cava a Savio. I colpi esplosi quando era ancora in auto, uno di essi l’ha colpito alla testa.

Salvatore Chianese era nato a Napoli 42 anni fa, incensurato, a lungo residente a Trentola Ducenta, nel Casertano, e ora domiciliato assieme alla moglie e al figlio di 9 anni a Campiano, frazione alle porte di Ravenna.

Sul luogo del delitto sono intervenuti i Carabinieri del reparto Operativo di Ravenna e i militari della compagnia di Cervia-Milano Marittima, competenti per territorio, oltre al Pubblico Ministero di turno, Daniele Barberini. Gli investigatori indagano a 360 gradi sul movente dell’omicidio.

Un delitto che ripropone i temi della pericolosità e della delicatezza del lavoro delle ‘Guardie Speciali Giurate‘, troppo spesso valutato con leggerezza, soprattutto di questi tempi.

Paolo Pradolin
31/12/2015

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.