Boyhood e Grand Budapest Hotel vincono Golden Globes Awards 2015

ultimo aggiornamento: 13/01/2015 ore 05:28

82

boyhood_golden_globes 2015

Il tappeto rosso del Beverly Hills’ Hilton Hotel ha accolto ieri sera le star della 72esima edizione dei Golden Globe Awards. Una serata ricca di vincite inattese, previsioni rispettate, un Cecil B. Demille, premio alla carriera a George Clooney, tanto divertimento, grazie alle due presentatrici e mattatrici della serata, Amy Poehler e Tina Fey, ma anche spazio per omaggiare le vittime degli attacchi di Parigi.

Le statuette per il cinema e la televisione, assegnate dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA), hanno premiato come Miglior film drammatico, Boyhood di Richard Linklater, che ha visto il trionfo anche di Patricia Arquette come Miglior attrice non protagonista. Miglior film commedia è stato vinto da Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, il primo Golden Globe vinto dal fantasioso regista.


Birdman di Alejandro G. Inarritu, film d’apertura della Mostra del Cinema di Venezia 2014, con sette nomination è riuscito a portarsi a casa i premi per la Migliore sceneggiatura e per Miglior attore protagonista in una commedia, andato a Michael Keaton. È invece il 30enne Eddie Redmayne a vincere il premio come Miglior attore protagonista drammatico nei panni del matematico Stephen Hawking nel film La teoria del tutto (The Theory of Everything) di James Marsh.

Amy Adams vince il suo primo Golden Globe come Miglior attrice protagonista in una commedia per il suo ruolo nel film Big Eyes di Tim Burton, mentre trionfa nella sezione Miglior attrice protagonista drammatica, la rossa Julienne Moore per il suo ruolo nel film Still Alice di Richard Glatzer e Wash Westmoreland.

Cecil B. Demille, premio di riconoscimento alla carriera è stato assegnato quest’anno a George Clooney, che oltre ad aver dichiarato di indossare lo stesso smoking del matrimonio veneziano, ha rinnovato il suo amore per la moglie Amal Allamuddin.


Per quanto riguarda le serie tv, hanno trionfato in particolare Transparent (Amazon Tv), vincitrice del premio come Migliore serie nel genere comedy e per il ruolo da protagonista di Jeffrey Tambor e The Affair (Showtime), che ha battuto Dowton Abbey, House of Cards e anche Game of Thrones con la vittoria della protagonista Ruth Wilson, come Miglior protagonista.

Alice Bianco

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here