GOCO Spa Venice, nel nuovo JW Marriott Venice Resort il benessere in laguna

ultimo aggiornamento: 13/07/2015 ore 22:12

348

cogo spa isola delle rose venezia sense wellness award

GOCO Spa Venice, nel nuovo JW Marriott Venice Resort il benessere di formte a Piazza San marco. Dove una volta si curavano le malattie respiratorie, infatti, oggi sorge un centro benessere con vista laguna. All’isola di Sacca Sessola, ora “isola delle Rose”, ha aperto da poco GOCO Spa Venice del nuovo JW Marriott Venice Resort.

Qualche veneziano ancora si ricorda, negli anni Cinquanta, il vecchio ospedale in cui si curavano le malattie respiratorie perché, secondo le credenze dell’epoca, l’isola si trova proprio al centro di correnti benefiche per l’ossigenazione e la respirazione. La Spa è stata realizzata in collaborazione con lo studio di architetti e interior designer Matteo Thun & Partners e si sviluppa su una superficie complessiva di 1.750 m² tra la piscina con vista laguna e il giardino con gli uliveti.


I trattamenti offrono piscina, sauna e fitness club con prenotazione obbligatoria. Servizi e massaggi non sono rivolti solo agli ospiti dell’albergo ma anche agli esterni: il centro benessere che si affaccia sull’acqua comprende sei sale con aree massaggi, due suite per trattamenti viso, due diversi tipi di saune e una sala da tè oltre alle zone relax.

A pochi passi dalla Spa si può ancora vedere un cortile con una vera da pozzo collocata al centro, tracce dell’antica isola nata con gli scarti del porto di Santa Marta, presto dedicata ai corsi di yoga.

L’isola si può raggiungere prendendo la navetta gratuita di fronte ai Giardinetti di San Marco e il centro benessere non è l’unico luogo visitabile, si può infatti passeggiare immersi nel silenzio del giardino e visitare l’esposizione di opere della Fondazione Mazzoleni Onlus.


Giorgia Pradolin

13/07/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here