Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
13C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeCrocieristica a VeneziaGli inglesi: "Vai a Venezia? Metti la mascherina, è pericoloso"

Gli inglesi: “Vai a Venezia? Metti la mascherina, è pericoloso”

grandi navi a venezia
Venezia è pericolosa, lo dice uno dei più autorevoli giornali inglesi, “The Guardian”. Il pericolo arriva dall’alto, precisamente dal cielo, recita il tabloid. “Non dimenticate di indossare le mascherine a Venezia…” consiglia il quotidiano dei sudditi di Sua Maestà, “Lo smog delle navi è pericoloso…”.

“Hanno ragione i veneziani…”, racconta il giornale «Se vi recate quest’estate a Venezia per una vacanza, non dimenticate di mettere in valigia la vostra mascherina anti-smog. Preoccuparsi dell’aria inquinata può sembrare strano in una città con poche strade e macchine, ma l’aria di Venezia presenta dei rischi nascosti».

La denuncia viene rivelata dalla Nuova Venezia in edicola oggi con un articolo a firma Enrico Tantucci. E, da quanto si legge, c’è poco da scherzare.

Il quotidiano britannico The Guardian sposa la causa ambientalista sul problema del passaggio delle navi da crociera in Bacino San Marco e dell’inquinamento da loro prodotto. La denuncia è apparsa nell’edizione di ieri un articolo di Axel Friedrich, ambientalista tedesco esperto di inquinamento che lavora con l’Ong tedesca Nabu, e che ha già fatto un paio di anni fa con il suo pool rilevazioni sull’inquinamento prodotto a Venezia dalle navi da crociera, in collaborazione anche con il Comitato NoGrandiNavi.

La Nuova in edicola è impietosa con dati e citazioni: «Inquinamento in laguna 500 volte superiore a quello in mare», con l’articolo che si intitola: «Diretti a Venezia? Non dimenticate la mascherina anti-smog».

L’esperto aggiunge che «i veneziani hanno ragione ad essere arrabbiati». «Ogni giorno cinque o sei delle più grandi navi da crociera del mondo avanzano nel cuore della città antica», scrive Fredrich sul Guardian. «Queste navi pubblicizzano i loro lussuosi ristoranti, le loro grandi piscine e il divertimento esotico ma non dicono nulla sulle esalazioni che sprigionano nell’atmosfera».

Il problema delle Grandi Navi pare lungi dall’essere risolto (e forse affrontato). Il ministro Delrio nell’ultimo anno ha più volte dato per imminente una scelta, il tema regolarmente torna fuori per poi finire nuovamente nel dimenticatoio e le navi continuano a sfilare davanti al bacino San Marco.

La realtà è che non è in arrivo nessun decreto governativo sul problema, nonostante lo stesso ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio avesse preso l’impegno della individuazione celere di una soluzione.

Le ipotesi rimaste sul tavolo dovrebbero essere due: un nuovo terminal a Marghera nell’area limitrofa alla Fincantieri, o lo scavo del canale Vittorio Emanuele.

► Grandi navi a Venezia, il grande pastrocchio
► Brugnaro e Costa, prove di accordo sulle Grandi Navi: passaggio isola delle Tresse

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.