COMMENTA QUESTO FATTO
 

zitelle pontile actv giudecca venezia

Intervento dei carabinieri della Stazione della Giudecca giovedì sera richiesto da una donna residente che si era barricata in una stanza della casa, assieme alla figlia minorenne, per cercare di sfuggire alla furia del marito violento.

L’uomo, un 55enne della Giudecca, ha avuto un’escalation di aggressività, nonostante non fosse la prima volta, che ha spaventato la moglie e la figlia, passando dalle urla agli insulti, finendo poi per minaccarle.

Madre e figlia si sono messe in salvo rinchiudendosi a chiave nella cucina dell’appartamento chiamando i carabinieri, mentre l’uomo tirava pugni e calci alla porta cercando di sfondarla.

I militari subito intervenuti hanno trovato il marito, già conosciuto come violento e minaccioso, che non voleva saperne di calmarsi, così, visti i precedenti e la pericolosità del soggetto hanno deciso di procedere con l’arresto.

Redazione

08/11/2014

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here