3.7 C
Venezia
domenica 24 Gennaio 2021

Giovanni Allevi: minacce di morte via web per l’inno del calcio

Home Cronaca Giovanni Allevi: minacce di morte via web per l'inno del calcio
sponsor

giovanni allevi minacce morte inno calcio generosa

sponsor

Giovanni Allevi e le minacce di morte via web? Cos’è ‘sta storia? Ebbene sì, minacciato di morte per la sua ultima composizione.
Lo confesso ora: è da un po’ di tempo che non mi riconosco più molto in questo Paese e in questa società.
Giovanni Allevi lo abbiamo visto a Venezia, in uno storico concerto in Piazza San Marco, e tutti abbiamo capito come la sua forza artistica musicale tragga sostegno da una sensibilità e una vulnerabilità che l’artista ha imparato ad arrotondare per spingerle nel verso di creatività ed esistenza.
Con tutte le nefandezze che ci sono al mondo che fanno inorridire, come si fa a prendersela con lui?

commercial

Giovanni Allevi si è trovato invece nel mirino dei cybernauti provocatori di professione.
“Io ti ammazzerò” uno degli incredibili tweet che da ieri hanno cominciato ad invadere i social.
Che cosa ha fatto Giovanni Allevi di tanto grave?
Il musicista ha composto l’inno del prossimo campionato di serie A, un brano chiamato “O generosa!”.
E il web si divide, come sempre.
Tra chi continua ad amare ed appoggiare l’artista, tra chi non approva e critica (e fin qui tutto rientrerebbe nella norma), ma anche tra chi usa il web per sfogare la propria aggressività repressa nel quotidiano esprimendo insulti al veleno e – addirittura – messaggi violenti e minacce.

Così, da lunedì sera, momento in cui è stata ufficialmente presentata la composizione che accompagnerà le prossime partite del campionato di serie A, firmata da Allevi, è esploso sul web un crescendo di pesanti insulti, tra i quali “Sparate ad Allevi”, “Farebbe schifo anche come inno del curling. Allevi vaf…”.

I commenti proposti dai (molto poco) socialnauti?
“Io propongo il Daspo per Giovanni #Allevi”, “#daibasta”, “pretendo che allo stadio venga consegnato un kit di tappi per le orecchie”.
E chi ha perso il contatto con la realtà è arrivato a minacciare di morte.

Per fortuna l’artista può contare anche su un vasto esercito di pubblico che ha gradito la composizione, che lo apprezza e lo sostiene anche in web. Persone a lui vicine confermano che il pianista di Ascoli Piceno non ha perso il sonno per le critiche.
Ma aldilà del personaggio Giovanni Allevi, resta l’amarezza di doversi chiedere che cosa è diventata la nostra società se un compositore può essere minacciato di morte se non si gradisce la sua ultima opera.
E pensare che era la prima volta che Allevi si spingeva oltre le note con “O generosa!”, cimentandosi anche nella stesura del testo, in inglese e in latino. Un esperimento che – lui assicura – non ripeterà.

Paolo Pradolin

29/07/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...
commercial

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
sponsor

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...
commercial

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.