Giovanna e Francesco della pizzeria Da Frank uccisi da due stranieri di un locale concorrente

ultimo aggiornamento: 18/08/2015 ore 07:56

200

Giovanna Francesco pizzeria Da Frank uccisi per concorrenza

Giovanna Ferrari e Francesco Seramondi non sono stati uccisi da spacciatori, ne’ da appartenenti alla malavita che avevano denunciato.
Frank e Giovanna, titolari della pizzeria al taglio omonima a Brescia sarebbero stati uccisi da due negozianti «concorrenti» per motivi di incassi.
La pizzeria «da Frank» aveva molti clienti, un via vai di persone e il motivo per cui c’è stata questa svolta improvvisa e inaspettata è proprio questo.

Un indiano e un pachistano, le cui generalità non sono ancora state confermate dagli inquirenti, messi sotto torchio, hanno confessato: «Lo abbiamo ucciso perché ci faceva concorrenza, non potevamo lavorare. Aveva il monopolio di pizza e brioches a Brescia». Entrambi sono commercianti. Uno è il titolare della pizzeria «Dolce & salato» acquistata meno di cinque anni fa proprio dall’ex proprietario Francesco Seramondi. L’altro è un dipendente del locale che si trova nelle vicinanze della pizzeria notturna «Da Frank» di via Val Saviore, nella periferia ovest di Brescia, che i coniugi Seramondi avevano riaperto una decina d’anni fa.


Giovanna e Francesco della pizzeria Da Frank sono stati uccisi con un’esecuzione feroce, con i colpi di fucile a canne mozze sparati a pochi centimetri dal viso.
La svolta nelle indagini è arrivata studiando lo scooter usato dai due killer, un motorino di piccola cilindrata identificato con certezza grazie ad alcuni numeri di targa che sono stati immortalati dalle telecamere.

L’indiano e il pachistano, che sarebbero i soggetti ripresi dalle telecamere con il casco in testa e il fucile in mano, sono stati fermati nel tardo pomeriggio di ieri dagli investigatori della squadra mobile di Brescia.
I poliziotti hanno trovato anche lo scooter e il fucile da caccia con le canne segate usato per il delitto. I due stavano cercando di disfarsene. Subito dopo è scattato il fermo per duplice omicidio aggravato disposto dalla Procura di Brescia.

Frank e Giovanna, pizza al taglio a Brescia, uccisi senza pietà (articolo correlato)


Mario Nascimbeni

17/08/2015

Riproduzione vietata

Giovanna e Francesco della pizzeria Da Frank uccisi da due stranieri di un locale concorrente

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

2 persone hanno commentato questa notizia

Please enter your comment!
Please enter your name here