23.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

E’ morta Giorgia. A 24 anni raccontava la sua malattia al web

HomeNotizie VenetoE' morta Giorgia. A 24 anni raccontava la sua malattia al web

E' morta Giorgia. A 24 anni aveva deciso di raccontare la sua malattia al web

Giorgia Libero è morta, è stata sconfitta a 24 anni dal male che l’aveva minata mesi fa e contro il quale ha combattuto con tenacia, coinvolgendo la rete in questa strenua battaglia dal letto del reparto di oncoematologia dell’ospedale di Padova. Accanto a lei, come sempre, il fidanzato Federico che nella notte ha affidato a Facebook la notizia del decesso: “Ti ho tenuto a manina come piaceva a te, a noi, fino a poco fa… da questa notte non avrai solo le mie dita strette alle tue ma anche due ali bianche e bellissime come sei e sarai sempre Tu… buon viaggio Amore Mio… porta anche in cielo il tuo sorriso e la tua voglia immensa di vivere”.

Giorgia, la giovane di Casalserugo che aveva deciso di raccontare la sua malattia in rete, aveva commosso il popolo del web dopo aver raccontato del linfoma che l’aveva abbattuta nel fisico, ma non nello spirito, rendendo pubbliche, come una sorta di diario, le cartelle cliniche, gli esami, le foto del suo lento calvario.

E’ dell’11 agosto il suo ultimo post, dove Giorgia, nel ringraziare tutti per i messaggi e per l’affetto dimostratole, chiude il suo pensiero scrivendo: “È dura ragazzi, ma solo quando il gioco si fa duro i duri iniziano
a giocare”.

18/08/2016

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.