Giuseppe Giannini, ex capitano della Roma, coinvolto in un’indagine di mafia

ultimo aggiornamento: 03/01/2015 ore 21:49

595

giannini principe roma in indagine mafia

Giuseppe Giannini, ex capitano della Roma, noto con il soprannome di “il Principe”, sarebbe finito in un’indagine della Direzione distrettuale antimafia di Napoli.
Giannini, ex calciatore oggi ct della nazionale libanese, figurerebbe tra le 104 persone rinviate a giudizio per mafia.

Giannini ha dichiarato di essere estraneo a qualsiasi vicenda, di avere fiducia nella magistratura e che presenterà querela se il suo nome sarà ulteriormente accostato a fatti di camorra.


L’episodio sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori sarebbe la partita Gallipoli-Real Marcianise, giocata il 17 maggio 2009, valevole per l’ultima giornata del campionato di Lega Pro Prima Divisione. La partita, decisiva per la promozione in B dei pugliesi, vedeva la squadra allenata da Giannini.

Roberto Dal Maschio

[04/01/2015]


Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here