Gas da una cisterna a Marghera, quattro operai in ospedale

0
224
Puzza e aria irrespirabile a Marghera e Mestre: all'Eni hanno 'trattato' l'olio di frittura

Gas da una cisterna a Marghera, quattro operai in ospedale

Quattro operai sono stati portati all’ospedale per sintomi di intossicazione dopo essere rimasti coinvolti dalla fuoriuscita di vapori di varechina da una cisterna all’interno di uno stabilimento a porto Marghera (Venezia).

Sui quattro sono in corso accertamenti, ma le loro condizioni non sono gravi.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici dello Spisal.

Non sono segnalati problemi di alcun tipo per la popolazione legati alla fuoriuscita dei vapori della sostanza tossica.

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente.

I quattro operai sono rimasti intossicati mercoledì sera all’interno della Grandi Mulini a
Marghera (Venezia) manovrando una cisterna contenente ipoclorito di sodio.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti gli uomini sarebbero stati investititi dai vapori sprigionati dalla cisterna. Soccorsi dai colleghi di lavoro sono stati trasportati all’ospedale.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con la speciale squadra Nucleare Batteriologico Chimico Radiologico (Nbcr).

Redazione

09/11/2016


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here