COMMENTA QUESTO FATTO
 

Fulmini killer, due morti in montagna

Una domenica funesta per due appassionati della montagna, quella appena trascorsa.
Marmolada e Valtellina sono state colpite intatti da forti temporali che hanno provocato la morte di due persone. Entrambe colpite da fulmini che hanno ferito anche altre nove escursionisti.
Mirco Querin era un quarantaduenne di Oderzo si trovava insieme a un gruppo di alpinisti trevigiani sulla Marmolada, quando il gruppo è stato sorpreso dal temporale. In quel momento erano in fase di discesa da Punta Penia a circa 3343 metri.
Non è stato sufficiente accelerare il passo, una scarica improvvisa gli ha investiti provocando oltre alla morte dell’uomo il ferimento di altri due e una donna. Il 118 intervenuto sul luogo ha trovato difficoltà a causa delle nubi temporalesche ma ha portato in soccorso la cordata composta da 12 escursionisti. Nulla da fare purtroppo per Mirco Querin.
Stessa sorte è toccata a Marco Bianchini, ventitreenne che in Valtellina a Alpe Piazza era in escursione con un amico. Questo è rimasto illeso mentre il giovane è stato folgorato.
L’eliambulanza chiamata dall’amico non è riuscita ad attraversare la fitta nebbia e a raggiungere i due giovani. L’arrivo solo in un secondo momento ma il sopravvissuto in evidente stato di shock ha dichiarato che Marco Bianchini non dava segni di vita subito dopo la scarica.
Solo oggi il corpo di Mirco Querin è stato invece recuperato, date le pessime condizioni climatiche.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here