Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeNotizie Venezia e MestreFinto mediatore immobiliare condannato per truffa a Mestre

Finto mediatore immobiliare condannato per truffa a Mestre

Finto mediatore immobiliare condannato per truffa a Mestre

Dopo una lunga attività info-investigativa condotta dalla Polizia di Stato, Dario Solla, quarantenne residente a Mestre, è stato condannato per truffa ed appropriazione indebita ad un anno di reclusione. Il provvedimento è stato eseguito nei giorni scorsi dal personale del Commissariato di Mestre in attuazione di una sentenza di condanna del Tribunale di Venezia.

L’uomo ha iniziato la sua attività criminale nel 2010, da titolare nel comune di Spinea di una agenzia immobiliare. Attività poi spostata a Mestre nel successivo 2011. In relazione alle attività svolte con tale agenzia, lo stesso è stato denunciato più volte volte da diversi uffici di Polizia in relazione ai reati truffa, appropriazione indebita, furto aggravato e falsità in scrittura privata.

Il modus operandi del Solla nel perpetrare le truffe consisteva nell’indurre la vittima a riporre una incondizionata fiducia nelle sue capacità professionali, ponendosi come in grado di risolvere qualsiasi problematica inerente la locazione o la compravendita degli immobili.
Per adescare ulteriori vittime lo stesso si avvaleva di inserzioni Internet oppure sfruttava la sua fitta rete di conoscenze sul territorio.

L’attività del truffatore tuttavia non si limitava alle frodi nel settore immobiliare. Infatti, nel 2011 veniva denunciato per falso ideologico poiché veniva accertato che lo stesso aveva denunciato lo smarrimento dei documenti personali (carta d’identità e patente di guida) presso più uffici di polizia. Inoltre, nel 2012 veniva denunciato da un pubblico esercente di Marghera poiché si era fatto anticipare la somma necessaria per la produzione concordata di locandine pubblicitarie mai consegnate alla parte lesa.

Sino al giorno d’oggi, l’uomo è stato destinatario di decine di denunce per truffa nell’ambito della intermediazione immobiliare, tanto che è stato destinatario nel 2014 di un Avviso Orale emesso dal Questore di Venezia – dott. Angelo Sanna – con il quale gli veniva intimato di non proseguire con il suo comportamento criminale.
Tuttavia, come è evidente dalle denunce per truffa che continuano a pervenire agli uffici della Polizia di Stato, l’uomo non ha posto fine alle proprie condotte criminali.

Sono ancora in corso ulteriori approfondimenti investigativi: non si esclude infatti che l’uomo possa aver perpetrato altri reati non ancora arrivati all’attenzione degli inquirenti.
I cittadini sono invitati pertanto a prestare la massima attenzione e a rivolgersi, in caso di necessità, alla Polizia.

Redazione
2/01/2016

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...