Festival dell’Oriente a Padova, evento per tutti i gusti e le età

ultimo aggiornamento: 08/12/2015 ore 19:05

242

Festival dell'Oriente a Padova, evento per tutti i gusti e le età

Colori, profumi, arte, cultura e cibo. Tutto questo è il Festival dell’Oriente di Padova che è entrato nella seconda e penultima settimana.

Giunto ormai alla quindicesima edizione, ha riscontrato di anno in anno un interesse sempre maggiore. Tanto da convincere gli organizzatori della Fiera ad ampliare l’offerta di eventi e padiglioni, tra le novità il palco interamente dedicato alla salute e al benessere. Dove è possibile assistere e praticare numerosi workshop, lezioni e seminari.

Nella sezione delle arti marziali oltre a un ricco programma di conferenze, anche una location impreziosita da statue dei monaci Shaolin e la riproduzione di quella di Bruce Lee ad Hong Kong. Interessanti anche la mostra degli abiti tradizionali di Giappone, Cina e Corea, la riproduzione della tipica abitazione giapponese con laghetto Koi e la caratteristica pagoda thailandese .

Un evento per tutti i gusti e le età, dove bambini e cani sono i ben venuti, nell’atmosfera magica dei mercati e bazar. Perché il festival è anche artigianato con oltre 500 espositori di prodotti tipici asiatici.

Tessuti, monili, oggettistica, arredamento, infusi, spezie e scatole cinesi. Non mancano ovviamente gli stand dedicati al cibo, dove è possibile rifocillarsi tra la vasta scelta di cucina indiana, cinese o vietnamita ma anche quelle meno conosciute come tibetana e nepalese.

Tra un piatto e l’altro da gustare rigorosamente con le bacchette, ci si può allietare con concerti e danze del folklore orientale. Da non mancare le sedute gratuite di massaggi e le discipline di integrazione corpo e mente.

Tutti i giorni dalle 11.00 a mezzanotte si susseguono spettacoli che portano il visitatore dal cinema di Bollywood alla danza dei leoni cinesi. Per la danza religiosa e spirituale dello Sri Lanka.

L’ingresso al Festival dell’Oriente da diritto anche all’ingresso all’Holi Festival. Luogo di integrazione tra i popoli del mondo, dove le diversità culturali, sociali e etniche vengono abbattute.

L’Holi Festival è la festa del colore tipica dell’induismo, un incontro con gli altri per celebrare l’amore e la vittoria del bene sul male. Dove divertirsi e cospargersi il corpo di colori è un divertente obbligo.

L’intera manifestazione si chiuderà domenica 13 dicembre e per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet dell’evento festivaldelloriente.net .

Mattia C.
05/12/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here