Federica Boscolo Gnolo ha ucciso sua figlia, ha confessato

ultimo aggiornamento: 22/04/2015 ore 06:49

210

federica boscolo gnolo ha ucciso figlia VTNAZ

Federica Boscolo Gnolo ha ucciso sua figlia, la piccola Farah di due mesi.
Federica crolla davanti gli investigatori di Scotland Yard confermando le peggiori ipotesi che si sospettavano fin da febbraio, quando sua figlia Farah da Londra è sparita improvvisamente.

La mamma veneziana che lavorava in un hotel di Londra ha ammesso di aver ucciso la piccola anche se per ora non se ne trova il corpo. Gli investigatori sospettano che possa essere sparito in un qualche cassonetto dei rifiuti di Londra.
Federica Boscolo Gnolo, 31 anni, di Chioggia, era sotto processo e sotto pressione per l’accusa di infanticidio, e alla fine è crollata.


Ancora da chiarire le circostanze in cui è maturato il delitto e il motivo che ha spinto una mamma, descritta dalla polizia «come ossessionata dal difetto ad un occhio di Farah», ad uccidere la figlioletta, a chiudere il corpo in un trolley e a buttarlo chissà dove.

Da un anno circa Federica viveva a Londra e alloggiava all’Hotel Lily, nella zona di Hammersmith e Fulham, dove lavorava alla reception. Il 22 novembre scorso a Chioggia era nata Farah da una relazione con un anglo – egiziano che non avrebbe riconosciuto la figlia e sarebbe scomparso prima del parto.

La storia della piccola sfortunata Farah assomiglia a quella di un giallo, dove la protagonista costruisce un castello di bugie per coprire i suoi comportamenti.
Federica, dopo il parto a Chioggia, ritorna a Londra con le neonata senza neanche avvertire i genitori. I suoi comportamenti insospettiscono la madre e il papà che decidono di partire per l’Inghilterra.
Federica li va a prendere a Victoria Station senza la bambina e alle domande dei nonni risponde dicendo di averla lasciata in un centro specializzato.
Quando la coppia di genitori arriva all’Hotel Lily, residenza della figlia, si insospettisce per un altro particolare: in casa niente biberon, pannolini, fasciatoio, insomma: della bimba nessuna traccia.


Alle insistenze dei genitori Federica Boscolo Gnolo fornisce versioni discordanti e fantasiose e alla fine “ammette” la bimba è stata rapita.
I genitori la convincono a chiamare la polizia, ma gli investigatori non credono alla versione della giovane dal primo momento e arresta la mamma.

Sulle versioni della madre pesano le registrazioni video delle telecamere che riprendono Federica rientrare assieme alla piccola Farah in hotel e uscire dopo sola con una valigia. La polizia pubblica la foto di un trolley blu a pallini bianchi con la speranza che qualcuno possa aiutare a ritrovarlo: il sospetto è che dentro sia stato rinchiuso e trasportato il corpo di Farah.

Ieri l’atroce confessione.

Mario Nascimbeni

22/04/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here