25.1 C
Venezia
mercoledì 28 Luglio 2021

Fabio Patronelli selezionato per “Contemporary Venice”

HomeUncategorizedFabio Patronelli selezionato per "Contemporary Venice"

contemporary venice art show fabio petronelli

L’artista italiano Fabio Patronelli è stato selezionato per il grande evento d’arte contemporanea “Contemporary Venice – It’s Liquid International Art Show”, che si svolgerà presso Palazzo Flangini, a Venezia, dal 15 dicembre 2014 al 12 gennaio 2015.

Il progetto è organizzato dall’International ArtExpo e It’s Liquid Group, in collaborazione con Valorizzazioni Culturali / Art Events, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Venezia.
L’Architetto Luca Curci, curatore della prestigiosa manifestazione, ha accolto con entusiasmo la recente serie di dipinti di Fabio Patronelli, dedicata a un argomento attuale e delicato: l’identità in pericolo dei popoli nativi della foresta e le loro relazioni con una società che si allontana dai diritti umani e dai valori della civiltà. Non a caso, “Identità” è il tema su cui si basa la rassegna veneziana.

“Il lavoro di Fabio Patronelli è attinente e di alta qualità stilistica,” ha scritto Luca Curci nella motivazione della sua scelta. La serie che Fabio Patronelli presenta nell’àmbito dell’Art Show si intitola “La flor de la esperanza” (Il fiore della speranza) e comprende ventidue dipinti in cui una vibrante astrazione naturalistica unita al gesto attivo di “dipingere con il fuoco” raffigurano momenti del disastro ecologico ed umanitario causato dal gigante petrolifero Chevron-Texaco nell’Amazzonia ecuadoriana.

L’artista, che è anche un difensore dei diritti umani, membro del Gruppo EveryOne, ha realizzato questa serie di opere “ad acrilico e fuoco su cartone ondulato” nell’àmbito della sua collaborazione con l’avvocato-eroe Pablo Fajardo Mendoza, che difende i popoli della selva dell’Ecuador colpiti da una tragedia che dura da più di cinquant’anni: trent’anni di estrazioni indiscriminate di petrolio, attraverso 356 pozzi, e oltre vent’anni in cui gli effetti del grande avvelenamento si sono fatti sentire ancora, senza tregua, uccidendo migliaia di nativi e portando a tanti altri malattie gravi, spesso incurabili.

Anche l’attivista e testimone del disastro Oscar Herrera, Presidente dell’Associazione delle vittime della multinazionale Chevron-Texaco, sostiene nel mondo il lavoro artistico e umanitario di Fabio Patronelli.

Il ricavato delle opere della serie “La flor de la esperanza” che saranno acquisite da collezionisti, enti o fondazioni sarà interamente devoluto dall’artista all’Associazione delle vittime della multinazionale Chevron-Texaco.

Fabio Patronelli ha ricevuto il Premio Internazionale Milano per l’Arte 2014 ed è stato ospite del Consolato Generale dell’Ecuador a Milano, presso cui ha tenuto alcune performance insieme ai poeti Roberto Malini e Steed Gamero e ai musicisti Sergio Prada, Marco Mantovani e Marzia Catania. Nel 2015 terrà una personale a Genova e una in Ecuador, sempre a sostegno dell’Avvocato Pablo Fajardo Mendoza e della sua battaglia giuridica contro la Chevron-Texaco.

Redazione

30/11/2014

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.