Esplosione scuola 8 Marzo di Mirano, crollano pareti di cartongesso

4303

Esplosione scuola 8 Marzo di Mirano, crollano pareti di cartongesso

Esplosione nella scuola superiore 8 Marzo a Mirano. Nessun ferito ma danni ad alcune pareti dell’edificio.

L’esplosione poche ore fa, verso le 19, quando alcune passanti hanno sentito uno scoppio provenire dall’istituto 8 Marzo – K. Lorenz in via Matteotti, che a quell’ora era chiusa, e hanno subito avvertito il 115.
L’istituto si trova nello stesso plesso in cui si trovano anche il liceo Majorana-Corner e l’Itis Primo Levi.

I vigili del fuoco sono subito giunti sul posto: in un piccolo ripostiglio al primo piano della scuola hanno trovato le tracce di una deflagrazione recente. Lo stanzino, adibito a deposito materiali e strumenti per la manutenzione della scuola, è grande circa 2,5 metri per lato e da una prima ricostruzione pare si sia appiccato un principio d’incendio che a sua volta ha causato l’esplosione di tre bombolette di vernice che si trovavano in un armadietto.
Lo scoppio ha fatto collassare alcune pareti di cartongesso.

L’ipotesi, da verificare, è che un utensile surriscaldato che si trovava nelle vicinanze delle bombolette, all’interno di un armadio, abbia causato l’incendio.

La situazione è sotto controllo, la zona è stata evacuata e delimitata dal nastro rosso dei pompieri e nessuno ha riportato ferite.

In quel momento nella scuola, infatti, non si trovava nessuno. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto, sono intervenuti anche i Carabinieri per cercare di far luce sulle cause dell’accaduto.

La scuola superiore domani aprirà regolarmente, perché agibile. Le esplosioni delle bombolette avrebbero causato solo danni alle pareti e molta paura in chi ha sentito l’esplosione.

La zona dello stanzino al primo piano resterà interdetta e domani il personale del Nucleo investigativo antincendio territoriale (Niat) seguirà un sopralluogo per approfondire l’accaduto.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here