6.8 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Emergenza profughi, ipotesi di sistemazione in palestre e istituti scolastici

Home Città Metropolitana di Venezia Emergenza profughi, ipotesi di sistemazione in palestre e istituti scolastici
sponsor

emergenza profughi in scuole e palestre
Palestre ed istituti scolastici i prossimi alloggi dei profughi che arriveranno nella provincia di Venezia. La notizia è in circolazione da ieri, anche se senza conferme ufficiali.
Il commissario straordinario della Provincia di Venezia, Cesare Castelli, avrebbe dato alla prefettura la disponibilità delle palestre delle scuole per ospitare i profughi. La direttrice dell’Ufficio Scolastico regionale del Veneto, Daniela Beltrame, non è pienamente convinta di questa soluzione.
«Se il progetto fosse questo, non potremmo che accettarlo, visto che la Provincia ha la proprietà degli edifici scolastici e può decidere come usarli in modo autonomo. Ma una scelta affrettata di questo tipo, potrebbe essere un problema. Le palestre sono delle scuole, dovranno essere fruibili per le attività a settembre e per le eventuali attività estive programmate. Devono garantire un servizio insomma. Mi auguro che sia, in caso, una soluzione temporanea e che gli spazi vengano rimessi a posto e sanificati entro settembre» questo quanto dichiarato dalla direttrice.
Si sa però che ormai gli spazi per ospitare i migranti sono sempre di meno e la ricerca di aree statali dove installare dei prefabbricati prosegue molto lentamente. Eraclea è l’unica cittadina ad aver messo a disposizione un’ex caserma, San Donà di Piave potrebbe fare altrettanto ma i tecnici che ieri hanno eseguito dei sopralluoghi alla caserma Tombolan Fava l’hanno considerata inutilizzabile (grave stato di abbandono e coperture in amianto).
Ieri una decina di profughi sono arrivati a Treviso e portati nelle strutture di accoglienza per l’identificazione. A Vicenza nei prossimi quindici giorni ne sono attesi un centinaio, che alloggiati forse in un hotel.
Il governatore Zaia ha dichiarato domenica al ritrovo di Pontida: «Noi davanti a una persona che scappa dalla morte e dalla fame non diciamo di no, ma Roma chiede di accogliere immigrati che due su tre non c’entrano coi profughi». L’80 per cento delle domande di asilo politico infatti viene respinta dalla commissione, perché i richiedenti non ne hanno diritto.
Intanto gli sbarchi proseguono. Ieri pomeriggio a Salerno è attraccata una nave tedesca con a bordo 522 migranti provenienti da Siria, Tunisia, Bangladesh, uomini donne e bambini, tra cui un 11enne siriano senza genitori. Alcuni rimarranno nel salernitano altri verranno smistati al Nord.

sponsor

Alice Bianco

commercial

23/06/2015

Riproduzione vietata

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.