Eclissi di venerdì, data storica. Prossima volta nel 2026

ultimo aggiornamento: 20/03/2015 ore 07:46

110

Eclissi di venerdì, data storica

Eclissi di venerdì, data storica per tutti gli amanti del cielo: dalle 9.30 il sole scomparirà per il 70%, dando il via ad un’eclissi che avrà il suo picco alle 10.40 e che si ripeterà solo nel 2026.

La Luna oscurerà il Sole e, per qualche minuto, nel nord Europa sarà quasi notte. In Italia avremo, come detto, un eclissi parziale, ma sarà comunque eccezionale. Un evento simile si era verificato nel 2006, quando la totalità si era verificata in Egitto.


L’eclissi finirà il suo corso poco prima di pranzo per le 11.30.

Gli esperti raccomandano le consuete precauzioni: bisogna essere cauti nell’osservare il fenomeno perché gli occhi sono a rischio se non si adottano protezioni particolari. Bisogna quindi usare dei filtri adeguati e certificati, capaci di schermare i raggi non solo dalla radiazione visibile ma anche dai raggi infrarossi e ultravioletti che possono altrettanto recare danno.

Per la prima volta però, si è diffuso uno strano allarme, soprattutto per la Germania. I tedeschi, infatti, hanno un gran numero di impianti funzionanti ad energia solare che soddisfano un quarto dei loro consumi. L’eclissi, alle latitudini maggiori, potrebbe provocare blackout.


Alice Bianco

19/03/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here