COMMENTA QUESTO FATTO
 

Easy Jet al Marco Polo venezia

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, è intervenuto questa mattina, nella sala conferenze dell’aeroporto Marco Polo, alla presentazione del piano di espansione a Venezia di easyJet; con il primo cittadino il presidente di Save, Enrico Marchi, e il direttore di easyJet per l’Italia, Frances Ouseley. La compagnia aerea, infatti, dal prossimo anno utilizzerà lo scalo veneziano come prima base nel Nord Est (e la 26a in Europa), con 4 aeromobili fissi che serviranno per nuovi voli nella fascia oraria del primo mattino dedicati al traffico d’affari verso le principali città italiane ed europee e 150 operatori dedicati, tra piloti, assistenti di volo e personale del management.

Ringraziando la compagnia per aver scelto l’aeroporto Marco Polo, il sindaco ha ricordato che esiste già con easyJet un ottimo rapporto di partnership, in quanto la società sponsorizza le più importanti feste veneziane, quali il Redentore. “Fare una base a Venezia – ha aggiunto il primo cittadino – equivale a incrementare i posti di lavoro, che per noi rappresentano una priorità, ma vuol dire anche collegare meglio importanti città d’Europa”. Brugnaro ha poi proseguito ricordando che questa Amministrazione darà un forte sostegno all’aeroporto, analizzando e pianificando in modo estremamente rapido i nuovi progetti di sviluppo, senza alcuna conflittualità, ma trovando invece buone ipotesi di accordo.

“Scegliere Venezia come base – ha continuato il sindaco – la dice lunga sulle possibilità che offre la nostra città nell’essere collegata con le più importanti città e sulle opportunità di lavoro che ne conseguono. Noi abbiamo l’obbligo morale di costruire il lavoro e l’aeroporto è uno degli asset più importanti che abbiamo, non solo perché ci collega al mondo, ma anche perché è il biglietto da visita per tutti quelli che scelgono Venezia come loro meta”.

06/10/2015

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here