18 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

E al Lido appare un cartello: “Cari vigili…”. Lettere al giornale

HomeLettereE al Lido appare un cartello: "Cari vigili...". Lettere al giornale

E al Lido appare un cartello: "Cari vigili...". Lettere al giornale

E al Lido improvvisamente appare un cartello. La segnalazione arriva in redazione via mail assieme alla foto.

Sul cartello mani ignote hanno così scritto:

“Cari Vigili, scendete dai Suv e occupatevi del territorio: rive pubbliche, velocità, parcheggi bici…”.

Espressione di un cittadino scontento, autore del messaggio? Oppure un’azione organizzata da parte di più persone non soddisfatte dei presidii esercitati dalla Polizia locale sull’Isola d’Oro?

Non siamo in possesso di ulteriori dettagli sul fatto, ma il fatto che il cartello sia stato affisso su un segnale stradale di divieto di sosta, di fermata o di qualsiasi temporanea sospensione della marcia dei veicoli 24 ore su 24, potrebbe anche far pensare ad una piccola vendetta per un’infrazione sanzionata.

Ma l’espressione del gradimento sull’operato dei vigili al Lido potrebbe anche non essere individuale, visto che l’autore della segnalazione che ci ha inviato la foto scrive: “L’accorato appello di un anonimo al Lido. Ma come ha ragione!”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

4 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. il mondo è piccolissimo per cio’ che riguarda le infrazioni in Francia è la stessa cosa ho dovuto mettere lo spechio retrovisore sulla bici perché non sentono i monopattini frecciare veloci e pure le bici eletricche. Forse me ne metto uno sulla spalla quando giro a piedi che mi devo girare come se fosse un tic per vedere se non arriva nessuno e non parlo quando c’è la nipotina e il cane e che giriamo non più al sicuro sui marciapiedi.

  2. difficile non essere d’accordo ma tutte le forze dell’ordine passano e ripassano in auto senza nessun controllo. aggiungo che in Riviera San Nicolò, se il ferry sta per partire, le auto raggiungono a velocità da gran premio, e anche se gesticolo loro di rallentare ricevo commenti in veneziano antico…….oppure nel linguaggio dei sordomuti ma molto comprensibili

  3. Caspita se ha ragione! Al Lido scorrazzano tutti a velocità ben superiori ai km. 30 previsti,auto, moto, bici elettriche, monopattini (ci montano anche in due!)sui marciapiedi ormai i pedoni si devono continuamente guardare le spalle per non essere investiti da bici, bici elettriche, motorini e monopattini elettrici, senza contare le infrazioni continue di tutti! E si vedesse un vigile a dare qualche multa…!!! E se per caso sono presenti si girano dall’altra parte!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor