Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
12.1C
Venezia
lunedì 01 Marzo 2021
HomeViolenza contro le donneDottoressa Guardia Medica violentata: sono sconvolta, abbiamo telecamere ridicole

Dottoressa Guardia Medica violentata: sono sconvolta, abbiamo telecamere ridicole

"Noi medici che ci prestiamo a lavorare la notte all'interno delle guardie mediche non possiamo essere più alla mercé del primo malintenzionato che decide di farci del male"

Stranieri violentano ragazza, l'aspettavano per strada. Vivono in case comunali

“Sono profondamente sconvolta come
donna, ma anche tanto come professionista. Direi quasi
umiliata”. Lo ha detto a “Mattino Cinque” la dottoressa della
guardia medica di Catania rimasta in ostaggio di un paziente che
l’ha aggredita, abusando di lei.

“Quello che mi spinge a parlare, in questo momento, va oltre
l’indagine – ha spiegato la donna – Io sono qui perché voglio
ribadire, per l’ennesima volta, che noi medici che ci prestiamo
a lavorare la notte all’interno delle guardie mediche non
possiamo essere più alla mercè del primo malintenzionato che
decide di farci del male”.

Sul suo stato d’animo il medico ha aggiunto: “Sicuramente ho
affrontato periodi migliori nella mia vita, sia come donna sia
come medico. Credo che una vicenda come questa non possa che
ferire profondamente, indelebilmente sconvolgere una donna”.
“E la cosa che mi addolora terribilmente – ha detto ancora – è
il fatto che è una vicenda che sta lacerando la vita di tutta la
mia famiglia”.

La dottoressa ha poi spiegato: “Abbiamo delle telecamere che
praticamente sono a circuito chiuso, cioè sono ridicole. Cioè a
che cosa servono? Solo ad avere delle prove se è successo un
delitto là dentro? Basterebbe utilizzare dei mezzi come una
telecamera… cioè ricollegare quelle telecamere invece di
essere a circuito chiuso in un sistema con sorveglianza remota,
cosa che abbiamo chiesto, implorato e che non ci è stato dato,
sicuramente, non dico che avrebbe evitato l’aggressione, quella
una volta che io apro… eh, succede. Però avrebbe limitato il
danno, cioè immediatamente sarebbero arrivati i soccorsi”.

“Io – ha ribadito la donna – chiedo solo di fare il mio
lavoro nel rispetto della mia dignità di medico, di tutti i
medici”. Sulla possibilità di ritornare a lavorare all’interno
della guardia medica, se fosse messa in sicurezza ha concluso:
“Forse, ma al momento non so dare una risposta”.

► Bambina violentata, il processo dura 20 anni: reato prescritto. Giudice si scusa
► Turista inglese violentata dal branco a Mestre

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.