25.6 C
Venezia
mercoledì 04 Agosto 2021

Dott. Rigoli, malore in reparto

HomeOspedaliDott. Rigoli, malore in reparto

Il dott. Roberto Rigoli, primario della Microbiologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso e coordinatore delle 14 Microbiologie del Veneto alle prese con la gestione dell’emergenza Covid, è stato colto da malore durante il lavoro nel suo reparto. Ne da notizia la stampa locale.

Rigoli, diventato molto noto ai cittadini anche per essere apparso in diverse occasioni al fianco del presidente Zaia in qualità di consulente durante le dirette quotidiane (nella foto), ha probabilmente accusato stress e superlavoro di questo anno di guerra contro il Covid.
Al medico, ricoverato in unità post-coronarica a Treviso, sono arrivati molti incoraggiamenti dal mondo medico-scientifico e politico.

Il dott. Rigoli è ricoverato e gli è stato prescritto un assoluto riposo durante il quale verranno svolti tutti gli accertamenti. Riposo forzato che il professionista fatica ad accettare proprio per la sua vocazione verso il lavoro. «Dobbiamo andare avanti, non possiamo fermarci, i cittadini si aspettano questo da noi» è sempre stato il suo motto come ha ricordato La Nuova Venezia nell’edizione di ieri.

» potrebbe interessarti anche: “Covid, Zaia: “La vita è normale ma in 48 ore 198 ricoveri perché non respiravano”

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché ha pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "mi piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie.