4.9 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Non si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello

Homemedici di baseNon si è vaccinato: sospeso medico di base di Venezia, Castello
la notizia dopo la pubblicità

Salvatore Di Prisco, medico di base con ambulatorio a Venezia, nel sestiere di Castello, è stato sospeso dalla professione fino al 31 dicembre dal suo Ordine professionale.

Il medico, molto preparato, con 34 anni di anzianità, con specializzazioni in otoiatrica e grande cultura anche sulla medicina non tradizionale (come omeopatia ed altre) e con una grande affluenza di pazienti, da ieri non può esercitare come si può leggere in un cartello che è stato apposto sulla porta del suo ambulatorio, nella zona di via Garibaldi.

Si tratta del quinto medico di famiglia veneziano sospeso per mancata vaccinazione al Covid (posizione che sottintende una distinzione notevole da una posizione genericamente “No-Vax”).
Il cartello sulla porta in calle dello squero, a Castello, avvisa della sospensione.

I pazienti del dott. Di Prisco possono scegliere un altro medico entrando nel portale Sanità km zero, oppure recandosi al distretto (ex Giustinian).

Sono molti i pazienti dei cinque medici che si sono rivolti alla Ulss 3 Serenissima per perorare le posizioni dei dottori sospesi avendo perso i riferimenti assistenziali in cui avevano grande fiducia  ma, per il momento, la linea aziendale scelta è inflessibile.

continua a leggere dopo la pubblicità

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Regione
Notizie dalla Regione. Per contattare la redazione scrivere a: [email protected]

13 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Grande medico grande esperienza sospeso solo perchè la pensa diversamente dalla massa di pecoroni. Si vergogni chi lo offende e chi dice che ha dato un pessimo esempio…viva la libertà individuale

  2. NOI POPOLO, PERMETTIAMO che vengano sospesi i medici che CURANO in scienza e coscienza e a CRIMINALI il GENOCIDIO a scopo di LUCRO. 50 anni di LOBOTOMIZZAZIONE hanno dato i risultati voluti.

  3. Conosco molto bene il dott. Di Prisco, gode di tutta la mia stima , molto preparato , gentile e professionale, mi ha curato con ottimi risultati. Grazie infinite

  4. Sono un paziente del Dr Di Prisco. Ho fatto tutti e tre le dosi di Pfizer e mai, dico mai, il Dr. Di Prisco ha minimamente cercato di dissuadermi. Ottimo medico, solerte e presente. Non sceglierò nessun altro medico e non mi farò prestare assistenza fino al suo rientro!

  5. Sono una sua paziente da 33 anni, è sempre stato un medico presente, anche in lockdown, rispondeva sempre e a qualsiasi ora alle esigenze dei suoi pazienti,
    Comunque lui il covid lo ha avuto, e doveva decidere se farsi il baci o no!
    Comunque non propagandava di non farsi il vaccino, ma di essere liberi da farlo o meno!

  6. Conosco il dott Di Prisco da molti anni, è un medico molto preparato ed informato e coerente con le sue idee. Se ha fatto questa scelta significa che ne è convinto e ciò rispecchia la sua personalità di uomo e medico.

  7. Io mi inchino a questo grande medico che senza conoscere mio padre si è reso disponibile a visitarlo gratuitamente di sera a fine turno e ancora quando io non sapevo nemmeno cosa fosse uno scompenso cardiaco l’ha fatto ricoverare e regalandogli altri 3 anni di vita. Medico con grande umanitá e professionalità ormai cosi rara di questi tempi . Non me ne dimenticherò mai… Grande persona merita solo rispetto. Grazie infinite.

  8. Qui non si tratta solo di persone che vengono sospese perche’ si fanno delle semplici domande. Si tratta di medici che danno un pessimo esempio ai loro stessi pazienti in un periodo di grande pericolo e confusione per tutti. Senza contare che rifiutando di vaccinarsi, essi aumentano (e di molto) la possibilita’ di essere portatori di infezione, e di ammazzare qualche loro innocente paziente. Ritengo che dietro le motivazioni di dubbi scientifici, di principi legali e costituzionali ci sia semplicemente una buona dose di codardia e egoismo.
    Nella vita ci vuole un po’ di coraggio e altruismo, specialmente quando ci si trova in situazioni difficili e pericolose come quelle che stiamo vivendo ora.
    E’ facile fare i grand’uomini quando va tutto bene!

    • Non le sembra che le competenze scientifiche di un medico siano maggiori delle sue, e che quindi la sua decisione potrebbe avere solidi basi scientifiche?
      Io una domandina me la farei.

  9. I medici che ragionano,o che si fanno giustamente delle domande vengono sospesi ,quelli che ignorano questo siero sperimentale (non è un vaccino,informatevi.) continuano a lavorare .
    Oramai non guardano in faccia più nessuno .
    PS
    Ma c’è qualche Magistrato che abbia ancora un po’ il senso del dovere ?

  10. Incredibile! Poi ci si lamenta che gli ospedali e i reparti sono sempre al collasso!
    Però li chiamavate eroi quando erano in prima linea a inizio pandemia!

  11. Ma c’è la pandemia, quindi la cosa più importante da fare è quella di sospendere i sanitari.
    Poi, quando avrete bisogno del chirurgo, che sarà a casa positivo per niente, chiedete, con Speranza, a Draghi di operare.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Molti lettori si saranno posti il seguente problema: se usufruisco di giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap, devo occuparmi di quest’ultimo in quel periodo a «tempo pieno», solo durante il normale orario di lavoro, oppure posso comunque utilizzare quei giorni anche per riposarmi e dedicarmi ad altre attività? Quali sono gli abusi? Quali sanzioni rischio?

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

“Lido: ragazzi ubriachi di notte ovunque. Uno saltava sul tetto di un’auto. Ci si preoccupa solo di far arrivare turisti…”. La lettera

Lido, in una laterale del Lungomare all'altezza della zona A, ore 2.00 del lunedì notte. Ormai col caldo si dorme con le finestre aperte, anzi in realtà non si dorme molto perché dalla strada arrivano voci, urli e schiamazzi, non c'è...

“Venezia va rispettata, chiediamo ai veneziani il permesso per vederla”. Lettere

"Venezia va rispettata così come i veneziani...". Il senso di chiedere "permesso" segno implicito di rispetto quando si va in casa d'altri

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

Bentornati turisti a Venezia. Tutti contenti ora. Lettere al giornale

Bentornati turisti. Mercoledì. Motoscafo 4.2 che alle 17.20 imbarca al pontile di San Pietro in direzione Fondamente Nuove. Primi posti, rigorosamente quelli riservati agli invalidi, una coppia nonostante tutta la cabina sia per metà libera. Evidente che sui quei posti c’è più spazio per...