sabato 22 Gennaio 2022
0.4 C
Venezia

Domenica festa delle premiazioni della Regata Storica in Arsenale

HomeVenezia cittàDomenica festa delle premiazioni della Regata Storica in Arsenale

Domenica festa delle premiazioni della Regata Storica in Arsenale

Si svolgerà domenica 24 settembre, a partire dalle ore 10, la Festa per la Cerimonia delle premiazioni della Regata Storica edizione 2017, organizzata dal Comune di Venezia con il supporto di Vela SpA.

L’invito di partecipazione all’Evento, fortemente voluto dal sindaco, Luigi Brugnaro, che avrà luogo presso la banchina dell’Arsenale Nord e la darsena grande, è rivolto a tutta la cittadinanza e in particolare a tutte le associazioni Remiere di Voga alla Veneta, ai sostenitori e agli appassionati e amici del mondo remiero.

“Sarà una mattinata di festa e di grande aggregazione nel nome della tradizione – spiega il consigliere delegato Giovanni Giusto – un’occasione per conoscere da vicino i nostri campioni e campionesse del remo agonistico, di tutte le categorie, che hanno partecipato all’ultima edizione della Regata Storica. Oltre alle importanti premiazioni delle Schie e Maciarele, dei Giovanissimi, Caorline, Donne e Gondolini, assisteremo ad un concerto di canzoni e musiche veneziane, eseguito dall’Orchesta Popolare di Venezia. Al termine, come da tradizione, con un lauto buffet tipico veneziano. Abbiamo scelto un contesto unico, quale l’Arsenale, con un forte carico evocativo dal punto di vista storico e monumentale.”

L’evento si svolgerà con qualsiasi tempo, perché in caso di pioggia si terrà all’interno della Tesa.

Programma dettagliato:

Ore 10 Accoglienza

Ore 10.30 Spettacolo Musicale (prima parte) Musica e Canzoni Veneziane dell’ “Orchestra Popolare Veneziana”

Ore 11 Cerimonia delle Premiazioni: Schie, Maciarele, Giovanissimi, Caorline, Donne, Gondolini

Ore 12.00 Spettacolo Musicale (seconda parte) Musica, Canzoni Veneziane e intrattenimento “Orchestra Popolare Veneziana” e buffet tradizionale.

Conducono la Cerimonia gli attori Monica e Salvatore “Cafè Sconcerto”

Come raggiungere l’Arsenale:

In Barca: ingresso Torre di Porta Nuova, (lato San Pietro di Castello)

Con ACTV: linea 4.1/4.2 – 5.1/5.2 “fermata Bacini” (ingresso dalla Tesa 105)

A Piedi: passerella lungo la mura dalla Celestia, (ingresso dalla Tesa 105)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

“Venezia ‘Non è ecologica’, si può tranquillamente morire di smog”. Di Michele De Col (*)

Ancora una volta Venezia viene estromessa da qualunque provvedimento contro lo smog : natanti e navi possono continuare ad inquinare nonostante i valori ambientali siano spesso peggiori della terraferma! Chi tutela la salute di veneziani e ospiti in centro storico? Nessuno !

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Venezia affollata: altri 50mila. Ancora trasporti in difficoltà

"Mamma ma Venezia è sempre così affollata...?". La mamma cerca una risposta che abbia una logica, ma la risposta la possiamo dare noi: "Sì tesoro, praticamente sempre e peggiora di sabato e domenica". La scena viene colta andando verso i Gesuiti tra...

Psoriasi, nuova cura: Secukinumab risulta efficace e può arrivare presto

Psoriasi, c'è una nuova cura: Secukinumab. Finalmente, dopo tante speranze e dopo tanti falsi miti, arriva una buona notizia su una patologia della pelle che riguarda 125 milioni di persone nel mondo. Psoriasi, c'è una nuova cura che promette molto bene e, soprattutto,...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

“Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai veneziani di adesso”. Lettere

In risposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Venezia è patrimonio del mondo e non appartiene ai soli veneziani, specialmente quelli di adesso che non l’hanno davvero fondata. Tanto sbraitano contro il turismo /petrolio della città, ma in fondo cos’altro...

Mestre, “prego biglietto”, tunisino fa il finimondo. Pugni e sputi: colpito anche infermiere del Suem. In tasca il foglio di Via

Tunisino violento da in escandescenze per i controlli anche dopo l'arrivo dei poliziotti.