20.4 C
Venezia
domenica 26 Settembre 2021

Derby stasera, Mazzarri e Allegri a confronto

HomeCalcioDerby stasera, Mazzarri e Allegri a confronto

inter mazzarri urla

L’Inter di mazzarri attraversa un periodo un po’ così. Tre pareggi e la sonora sconfitta con il Napoli non offrono garanzie di autostima, ma il derby è il derby. E’ partita a se’, e poi vincere significherebbe staccare il Milan di 12 punti.

Mazzarri: «Vincere stasera sarebbe una grande iniezione di fiducia, per tutti noi; se invece dovesse andare male, dovrò metterci del mio per aiutare la squadra a voltare pagina e a guardare avanti. Ci vorrà più attenzione e meno tensione. In certe zone del campo occorre essere freddi e razionali. L’ideale sarebbe giocare come domenica scorsa a Napoli, eliminando gli errori sulle ripartenze avversarie. Poi, per vincere il derby va bene anche un gol del portiere, però l’obiettivo è quello di giocare come sappiamo, puntando su un calcio propositivo, palla a terra e veloce; bisognerà mettere il cuore, perché una partita come questa lo richiede, ma non si può pensare che il derby sia soltanto una questione agonistica, perché le regole del calcio valgono sempre».

Inter-Milan di stasera è una partita fondamentale anche dall’altra parte della sponda. Allegri lo sa: «Inter e Milan sono due squadre che possono entrare nelle prime sei, perché la Juve è la netta favorita, la Roma è la seconda più strutturata per vincere il campionato e Napoli e Fiorentina hanno investito molto. Se giochiamo come contro la Roma difficilmente faremo risultato, perché abbiamo sbagliato troppo sotto l’aspetto tattico. Io mi accontenterei di vincere anche giocando male, ma non sarà così, sarà una bella partita».

«Il Milan ha perso punti per strada, soprattutto con le medio piccole. Ma abbiamo tutto il girone di ritorno, più due partite di quello d’andata, per toglierci delle soddisfazioni: dopo la sosta recupereremo molti giocatori con continuità. De Sciglio fin qui ha giocato 4 partite, El Shaarawy 3, Abate è stato molto fuori, Pazzini (che sarà in panchina) sta sempre meglio» dice il mister del Milan.

Il derby di questa sera sarà il numero 282. Viene in un freddo secondo giorno d’inverno, in un San Siro completamente esaurito e con le curve aperte di coreografici tifosi. E che spettacolo sia.

Roberto Dal Maschio

[22/12/2013]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor