COMMENTA QUESTO FATTO
 

gente indaffarata 600400 net

La Democrazia Cristiana, con alla base i suoi soci del 1992-93 che hanno riconfermato la loro appartenenza DC in modo giuridicamente valido come riconosciuto dall’autorità giudiziaria, ha tenuto a norma di Statuto , a Roma, il 14 ottobre scorso, il suo XIX congresso nazionale, che ha eletto il segretario nazionale dott. Renato Grassi e il Consiglio nazionale.

Il Consiglio nazionale di sabato 27 ottobre, con l’elezione dell’Avv. Gianni Fontana alla presidenza del Consiglio stesso, del Dott. Nicola Troisi a segretario amministrativo, legale rappresentante del partito, e con l’elezione della Direzione nazionale, ha completato il processo di ricostituzione di tutti gli organi statutari di natura politica e amministrativa, dando finalmente pratica attuazione alla sentenza della Cassazione n.25999 del 23.12.2010 ( ” la DC non é mai stata giuridicamente sciolta”).

La DC è quindi nelle condizioni di continuare operativamente, con il proprio nome e con il proprio simbolo negli scenari locale, nazionale, europeo e più largamente internazionale.

Tutti coloro, partiti, movimenti, associazioni, gruppi, singole persone che si rifanno alla tradizione politica della Democrazia Cristiana o che intendono ispirarsi ad essa hanno l’occasione di dare piena espressione politica al loro impegno, valendosi dello stesso partito che fu di De Gasperi, di Sturzo, di Fanfani e di Moro e di molti altri che hanno operato per il bene comune.

L’apprezzamento per le numerose dimostrazioni di interesse alla ricostruzione politica della DC e alla ricomposizione dell’area politico-culturale cattolica e popolare si accompagna all’invito a valorizzare la riacquisita operatività politica del partito della Democrazia Cristiana, che, con il suo nome e il suo simbolo storico, offre elementi di identità preziosi, non più alla mercé, ora, di appropriazioni e usi indebiti.”

Ringraziando per la cortese collaborazione, cordialmente saluto.

Ettore Bonalberti
Direzione nazionale della DC

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here