Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
12.5C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeMestre e terrafermaDegrado a Mestre, chiude edicola di Via Piave

Degrado a Mestre, chiude edicola di Via Piave

Degrado a Mestre, chiude edicola di Via Piave

Una brutta notizia di caratura sociale per chi apre i giornali questa mattina. Una sconfitta per la società che emerge dalle righe della Nuova Venezia in edicola.

Stanco di pulire ogni giorno escrementi umani, raccogliere bustine di droga, doversi districare tra spacciatori e malviventi, l’edicolante di via Piave, fronte giardinetti angolo con via Sernaglia, ha chiuso i battenti da poco più di un mese. Luca, il titolare, non ce la faceva più, era arrivato al limite della sopportazione.

Chiude edicola di Via Piave, ecco perché: «Sono stufo marcio», racconta Luca alla Nuova, «ho detto basta con questa zona e chi la frequenta, ogni mattina quando andavo ad aprire, dovevo pulire con il lisoformio per terra, quello che lasciava chi passava la notte davanti. Le ho provate tutte, ho coinvolto forze dell’ordine, chi di dovere, ma tanto a nessuno interessa nulla alla fin fine».

Racconta ancora: «Trovavo bustine di droga, siringhe, dietro l’edicola facevano di tutto, adesso, poi, che sta per arrivare la stagione primaverile». Il riferimento è al via vai delle “signorine” ma anche quello semplicemente dei frequentatori notturni, che fanno il bello e il cattivo tempo. Ultimamente i residenti trovano preservativi rossi dappertutto, e pare – vociferano gli abitanti dei condomini prospicenti che devono fare i conti con i trend del momento – che vadano alla grande. Insomma, l’edicolante doveva spazzare e pulire il suo “spazio vitale” da escrementi, pipì, siringhe, preservativi, a seconda del periodo e delle mode. E così ha deciso di abbassare le serrande e prendersi una pausa.

«Utilizzavano i cassoni dei giornali per sostare, starci sopra, insomma, non c’era niente da fare, quando pioveva poi, ancora peggio». Adesso la licenza è stata sospesa e la volontà è quella di vendere, dopo 21 anni di lavoro. E così un’altra attività italiana se ne va, una delle ultime perché via Piave è per la quasi totalità in mano a stranieri.

Stefania Beso
13/02/2016

(cod edicolapia)

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...