pubblicità
pubblicità
15 C
Venezia
domenica 18 Aprile 2021
HomeCovid VeneziaCovid Venezia: 384 nuovi casi, 4 vittime. Deceduto noto volontario di Pellestrina

Covid Venezia: 384 nuovi casi, 4 vittime. Deceduto noto volontario di Pellestrina

No al declassamento dell’Ospedale civile di Venezia, Moretti (PD): "Non giocate con le parole"

Coronavirus a Venezia e provincia che fa diventare ancora più importante il fronte dei numeri da quando il presidente Zaia per la prima volta ha ammesso che non si può escludere una terza ondata del virus e – addirittura – una quarta.
Quattro i decessi nelle ultime 24 ore nel Veneziano. Distanti fortunatamente dalle quote in doppia cifra della settimana scorsa anche se, in ogni caso, sono drammi per cui non si può trovare consolazione.
Venezia e provincia ha registrato 384 nuovi casi nelle ultime 24 ore di monitoraggio.
Altro picco di ricoveri ospedalieri nel nostro territorio:

altre 22 persone si sono presentate negli ospedali del Veneziano e sono state trattenute.
Il totale dei posti letto occupati a causa del virus è oggi di 461.
52 le persone ricoverate nei posti di terapia intensiva.
9.996, quindi quasi 10.000, gli attualmente positivi a Venezia e provincia.
5.451 le persone in isolamento.
Il prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto, ricoverato all’Ospedale Civile di Venezia, è in via di miglioramento.
Infine, nota triste dall’isola di Pellestrina, dove il virus ha colpito:

tra i quattro decessi odierni segnalati, infatti, vi è anche quello dell’isola che riguarda un 71enne, molto noto e stimato in isola per le sue attività di volontariato, venuto a mancare al Civile di Venezia.
Italo Scarpa era stato ricoverato solo cinque giorni fa al San Giovanni e Paolo, dove egli aveva trascorso tutta la carriera come infermiere prima di dedicarsi, una volta in pensione, al volontariato.
Era volontario Auser, Avis e Vigile d’argento. E’ mancato per questo terribile virus che, tra le altre cose, ti priva della vicinanza dei tuoi cari nei momenti così difficili. Tutto questo resta come grande dolore alla moglie, ai due figli e al nipote.

(foto da archivio – articolo: casi del giorno – covid/coronavirus – 23/11/2020)

Data prima pubblicazione della notizia:

Una persona ha commentato

  1. Zaia, alla fine si contano i morti e allora daremo le pagelle , altro che eccellenze, e se vuole un consiglio, cominci a far fare lo smart working ai lavoratori con più di 60 anni della regioine, della provincia e del comune.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor