5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12.3 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCovid oggiCovid Venezia: ancora numeri molto alti. Morti due medici veneziani

Covid Venezia: ancora numeri molto alti. Morti due medici veneziani

Francesco Gasparini e Paolo Duso, 67 anni il primo, da due anni in pensione, aveva risposto alla chiamata per rientrare in servizio, 61 anni il secondo.

Il Covid nella provincia di Venezia continua a mietere vittime a ritmi record. Dopo i 23 morti in 24 ore registrati ieri ne arrivano altri 19 nell’ultima giornata. 42 morti in 48 ore è l’impressionante cifra a cui non si era mai arrivati, nemmeno in epoca di prima ondata.
Anche i contagi continuano ad aumentare: si contano altri 596 nuovi casi in 24 ore nel veneziano. Il giorno precedente se ne erano contati 561.
539 le persone ricoverate, con 58 di esse stese in un letto di terapia intensiva.
I numeri

non accennano a diminuire dopo oltre due mesi, cioè da quando – era fine settembre – sono state segnalate per la prima volta i primi nuovi aumenti.
La pessima giornata Covid nel Veneziano si porta via, tra gli altri, anche due medici del nostro territorio.
Paolo Duso aveva 61 anni. Era un medico dentista con studi a Mirano e Treviso. Non aveva alcuna patologia concomitante. Circa tre settimane fa i primi sintomi del virus, prima un po’ di febbre, poi le difficoltà respiratorie, fino al decesso sopraggiunto ieri sera.
Francesco Gasparini, anestesista miranese, con una grande carriera all’interno della nostra Ulss,

aveva invece 67 anni.
Il medico, da due anni in pensione, era rientrato rispondendo alla chiamata di reclutamento straordinaria per forze supplementari che aiutassero a combattere questa guerra contro il virus.
Ha prestato così ancora la sua opera nelle sale operatorie dell’Ulss 3 Serenissima dove aveva già lavorato per tanti anni sempre con grande apprezzamento fino a quando, circa un mese fa, ha capito di aver contratto il virus.
Per lui è iniziata così la discesa nei meandri più profondi a cui ti costringe questa pandemia:

ricoverato al Covid Hospital di Dolo inizialmente, dopo un po’ di tempo ha visto le sue condizioni peggiorare così è stato trasferito all’Ospedale dell’Angelo di Mestre.
All’ospedale di Mestre è arrivato poi il ricovero in terapia intensiva nel quale, a causa delle gravi condizioni, è stato sottoposto a ventilazione assistita finché, giovedì sera, si è dovuto arrendere.
Il dottor Gasparini era un professionista molto stimato con competenze ad alta specializzazione nella sua materia.
La sua morte a 67 anni lascia un grande sconforto nella famiglia, nei colleghi che l’hanno curato e lancia un ulteriore messaggio, se mai ve ne fosse ancora bisogno, a tutti coloro che ancora sottovalutano il pericolo di questo virus, magari affermando che a morire siano solo ottuagenari con patologie.

Data prima pubblicazione della notizia:

Una persona ha commentato

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor