1.2 C
Venezia
martedì 07 Dicembre 2021

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

HomeCovid oggiAggiornamento Covid: balzo dei positivi
la notizia dopo la pubblicità

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi.
Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24 ore.
I decessi sono stati 28.
Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia raggiunge i 330.277, quello delle vittime 9.791.
Un dato positivo è invece quello del calo dei ricoveri negli ospedali: sono 1.217 i pazienti Covid nei normali reparti medici (-30), mentre salgono di 2 unità quelli nelle terapia intensive, 134.
I dati di oggi mostrano indubbiamente il segno che il Covid rialza la testa in Veneto: +1.304 positivi trovati con i tamponi erano una soglia che non si registrava da molte settimane.
Il report della Fondazione Gimbe conferma che nella settimana 17-23 febbraio è in peggioramento l’indicatore percentuale relativo all’incremento dei casi (+1,6%) rispetto a quella precedente.
Sono invece sotto la soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti Covid.
Resta però quasi al palo la campagna vaccinale: finora in Veneto sono poco meno di 110.000 le persone che hanno già completato il richiamo dell’antidoto, e solo 197.768 quelle che hanno ricevuto la somministrazione di almeno una dose di vaccino.
Anche qui,

Gimbe spiega che la percentuale della popolazione veneta che ha completato il ciclo vaccinale è in linea con quella nazionale, al 2,24% (2,25% Italia).
Sui vaccini, il governatore Luca Zaia ha annunciato di aver chiesto al Governo “una circolare per cui chi ha avuto il virus e si vaccina una volta possa non fare il richiamo, per risparmiare sulle dosi”.
“Si tratta – ha precisato – di applicare una direttiva dell’Ecdc in questo senso. Poi ho chiesto di valutare l’opportunità scientifica e organizzativa di pensare se non sia più conveniente fare una dose a tutti che due a pochi. La Gran Bretagna ha fatto questa scelta”.
Intanto la cronaca segnala come un anno di prevenzione, restrizioni e sacrifici per il Covid riescano ancora ad essere ignorati: nel trevigiano 20 alunni e quattro insegnanti di una scuola sono risultati positivi al virus dopo aver partecipato ad una festa di Carnevale privata.
Lo ha reso noto l’Ulss 2 di Treviso. “E’ un fatto molto grave – ha commentato il commissario dell’Usl, Francesco Benazzi -, soprattutto perché la festa sarebbe stata organizzata dai genitori, che dovrebbero avere come primo obiettivo la tutela della salute dei figli”.

Covid nazionale, situazione aggiornata di oggi: nuovo balzo dei nuovi positivi
Sono 19.886 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri i positivi erano stati 16.424.
I dati sono quelli ufficiali del ministero della Salute.
Le vittime sono invece 308, mentre ieri erano state 318.
I casi totali da inizio epidemia sono 2.868.435, i morti 96.974.
Gli attualmente positivi sono 396.143 (+6.710 rispetto a ieri), i dimessi o guariti 2.375.318 (+12.853), in isolamento domiciliare ci sono 375.718 persone (+6.659).

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Venezia: da oggi mascherine all’aperto in certe aree. Ecco dove

Venezia: allargamento dell’obbligo dell’uso di mascherine all'aperto alle aree della movida e nelle piazze. Dal 6 dicembre Green Pass obbligatorio fin dai pontili degli imbarcaderi per favorire i controlli a campione

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...