venerdì 28 Gennaio 2022
5.6 C
Venezia

Corte dei Conti indaga su restauri di Patriarcato e Mose

HomeNotizie Venezia e MestreCorte dei Conti indaga su restauri di Patriarcato e Mose

corte dei conti mose venezia

La Procura della Corte dei Conti del Veneto ha aperto due fascicoli legati, in qualche modo, alla salvaguardia di Venezia e alla realizzazione del Mose.
La prima indagine riguarda 50 milioni di euro che la Regione del Veneto, all’epoca presieduta da Giancarlo Galan, avrebbe attinto a fondi stanziati per opere di salvaguardia di Venezia per contribuire al restauro della sede del patriarcato e alla ristrutturazione degli spazi della curia alla Madonna della Salute. Lì aveva trovato poi posto il Marcianum, la ‘superscuola’ fondata dall’allora Patriarca Angelo Scola e poi ridimensionata dal suo successore Francesco Moraglia.
L’indagine dovrà accertare se un simile spostamento di fondi rientri o meno tra le possibilità previste dalla legge Specila per Venezia per le opere di salvaguardia complementari al Mose.

Inoltre, secondo quanto riferisce ‘La Nuova Venezia’, la Procura della Corte dei Conti del Veneto ha aperto anche un’indagine per valutare se non ci sia un danno erariale legato alla realizzazione della conca di navigazione realizzata alla bocca di porto di Pellestrina come opera accessoria al Mose.

La conca, in questi giorni oggetto di contestazioni, risulterebbe difficilmente praticabile per difficoltà negli spazi tra dighe. Un problema che, per essere risolto, potrebbe richiedere dai 10 ai 15 milioni di euro dopo che ne sono già stati spesi 280.
La ‘conca’, come viene ormai definita, consiste in un sistema che, quando il Mose viene chiuso per bloccare le acqua alte, permette di far passare lo stesso le navi con una serie di chiuse.

Redazione

[09/01/2015]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

Venezia, come si aggirano i divieti. Anziani che fingono stretching, passeggiate di coppia, di gruppo, ecc

Un normale pomeriggio veneziano primaverile, come se il coronavirus non esistesse. È questa la situazione di venerdì 10 aprile incontrata scendendo a piedi da Sant'Elena dove il parco è ancora quasi normalmente frequentato anche da bimbi con genitori. In via Garibaldi,...

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi Actv: ecco come e quando

Green Pass obbligatorio a Venezia a bordo dei mezzi di trasporto pubblico locale. La comunicazione arriva direttamente dall'Azienda che recepisce il DL del governo sul tema. E dato il rigore della disposizione non è certo il caso di prenderla alla leggera: la sanzione...

Carabinieri chiudono noto bar-ristorante di Venezia

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, al termine di accertamenti eseguiti con l’ausilio della Compagnia Carabinieri di Venezia, di tecnici dell’Ufficio Salvaguardia del Provveditorato Provinciale alle Opere Pubbliche per il Veneto e della Polizia Locale, hanno posto sotto sequestro...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

“Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”. Lettere

"Venezia diventerà un museo a cielo aperto fatevene una ragione" inizia così il parere di un lettore che poi dà "la colpa" proprio ai residenti

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Il Comune contesta la cassettina per i libri gratis, Ticozzi: “Da premiare, non sanzionare”

Il Comune di Venezia contesta al bookcrossing l'occupazione di suolo pubblico. Ticozzi: "iniziativa da premiare non da sanzionare".

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...