COMMENTA QUESTO FATTO
 

corruzione fifa fbi blatter arresti svizzera

Il Dipartimento di giustizia americano si muove per l’accusa di corruzione nei confronti dei vertici della Fifa. Fino a 14 persone – secondo fonti investigative citate dalla Cnn – potrebbero essere nelle prossime ore rinviate a giudizio davanti alla corte federale di Brooklyn, a New York.
Alle prime luci dell’alba a Zurigo è scattata un’operazione delle autorità svizzere che avrebbe portato all’arresto di diversi responsabili della Fifa che saranno estradati negli Usa dove dovranno rispondere dell’ accusa di corruzione.
La ‘retata’ – riporta il New York Times – è avvenuta al Baur au Lac hotel dove i leader dell’organismo che governa il calcio mondiale sono riuniti per il loro meeting annuale. Dopo essersi fatti consegnare le chiavi gli agenti sono saliti nelle camere del lussuoso albergo e hanno cominciato ad eseguire gli arresti.
Le accuse di corruzione mosse dalle autorità americane riguardano gli ultimi 20 anni, e riguardano le gare per aggiudicarsi i campionati mondiali cosi’ come gli accordi per il marketing e i diritti televisivi.
Per anni la Fifa è stata indagata dall’Fbi, e l’organizzazione guidata da Sepp Blatter (foto) ha sempre respinto le accuse. Come quelle di corruzione relative all’assegnazione dei mondiali del 2018 e del 2022 rispettivamente a Russia e Qatar.
Non tutte le persone messe sotto accusa, in tutto una decina, si trovano a Zurigo, riporta il New York Times. Tra loro ci sono Jeffrey Webb delle Isole Cayman, uno dei vicepresidenti del comitato esecutivo della Fifa e l’uruguaiano Eugenio Figueredo, anche lui vicepresidente ed ex presidente della South America’s Soccer Association. C’è anche Jack Warner di Trinidad e Tobago ex membro del comitato esecutivo.
I dettagli dell’operazione saranno resi noti nelle prossime ore nel corso di una conferenza stampa a New York del ministro della giustizia Loretta Lynch e del capo dell’Fbi, James Comey.
Ad imprimere un’accelerazione alle indagini – spiegano i media Usa – la decisione dell’ex procuratore Michael Garcia che ha preso le distanze dalla Fifa dopo essere stato assunto dall’associazione per svolgere un’indagine interna. Indagine al termine della quale i vertici della Fifa hanno parlato dell’inesistenza di fatti che provino la corruzione. Conclusioni che l’ex procuratore non ha sposato.
Blatter presidente della Fifa, risulterebbe indagato ma non sotto accusa. Blatter, 79 anni, dovrebbe essere rieletto venerdi’ prossimo per la quinta volta consecutiva alla carica di presidente della Fifa. Guida il governo del calcio mondiale dal giugno del 1998, quando successe a Joao Havelange. E’ stato rieletto nel 2002, nel 2007 e nel 2011.

27/05/2015

Riproduzione vietata

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here