Freddo e gelo: anziana confusa esce di casa di notte e muore assiderata
Corrado Ferraro, direttore commerciale e marketing della Fondazione Arena di Verona, è morto in un incidente stradale avvenuto questa notte sull’Autostrada del Brennero A22.
Ferraro, che aveva compiuto 56 anni lo scorso 23 luglio, per cause in corso di ricostruzione da parte della Polizia Stradale, alla guida della sua moto ha avuto un incidente con un’auto, riportando ferite gravissime. Trasportato in fin di vita all’ospedale di Borgo Trento, è morto questa notte.

Questa mattina è stato divulgato che era ubriaco l’uomo che questa notte sull’A22 del Brennero con la sua auto ha tamponato la motocicletta del direttore commerciale e marketing della Fondazione Arena di Verona causandone la morte avvenuta poco dopo il ricovero in ospedale.

L’uomo, un 35enne di Rovereto (Trento), è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale aggravato, e attualmente si trova rinchiuso nel carcere veronese di Montorio.

Il dirigente della Polizia stradale di Verona, Girolamo Lacquaniti, in una conferenza stampa ha spiegato che l’automobilista è stato sottoposto per due volte all’alcoltest, risultando positivo all’etilometro nelle due prove con valori di 1,42 e 1,47 grammi per litro.

L’indagato ha tamponato la moto di Ferraro che è rimasta incastrata sotto l’auto; i due mezzi hanno preso fuoco e sono andati completamente distrutti. Sul posto, oltre agli agenti della Polstrada per i rilievi, sono intervenuti i Vigili del fuoco di Verona per domare l’incendio.


ultime notizie venezia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here