-1.9 C
Venezia
giovedì 28 Gennaio 2021

Coronavirus: un decesso al Civile di Venezia. Le nuove regole regionali

Home Coronavirus Venezia Coronavirus: un decesso al Civile di Venezia. Le nuove regole regionali
sponsor

Coronavirus: un decesso al Civile di Venezia. Le nuove regole regionali

sponsor

L’impressione percepita è quella di una cosa ‘gestita all’italiana’. Si parla di coronavirus e si parla (soprattutto sui social) di come si cerchi di stabilire una rotta con continui aggiustamenti che inevitabilmente generano confusione. Il Governatore Zaia, infatti, mette ancora mano alle regole. Il presidente, evidentemente, intende inviare un messaggio positivo eliminando il limite dei 200 metri di distanza dalla propria abitazione e ‘appoggia’ oggi la libertà per strada alla definizione di prossimità dell’ultimo decreto Conte. Salvo poi precisare: trecento metri mi stanno bene, un chilometro no. Risposta social: “900 metri?”. “Dotiamo di metro le forze dell’Ordine”. “Ma se già prima c’era gente che approfittava, figurarsi adesso”. “Ma non poteva lasciare tutto com’era che già gente per strada ce n’era tanta?”.
L’impressione è che le persone abbiano “bisogno” di linee guida chiare e ben definite, Zaia non può non saperlo: le percezioni sono quantità vaga e variano da un soggetto all’altro.

commercial

“Idee poche ma confuse” diceva un caro amico, grande scacchista dello storico “Salvioli” veneziano. La situazione è così motivata da Zaia: “L’emergenza in Veneto non è finita, siamo in un limbo, abbiamo previsto qualche concessione in segno di fiducia verso i cittadini, apparsi responsabili e collaborativi. Se la flessione dei ricoveri si arrestasse o, peggio, riprendessero a crescere, non esiteremmo un attimo ad inasprire i divieti”.

Il Governatore ha evidentemente inteso dare un messaggio di apertura, anche per coerenza visto che si sta andando verso le riaperture come chiedono molte attività produttive-imprenditoriali (tra cui, non dimentichiamolo, chi ha fatto generose donazioni alla Regione).
Tutto bene se non per il fatto che a fianco al ‘messaggio di apertura’ ne arriva uno di ‘chiusura’ molto drastico: “In fila per entrare al supermercato non più ad un metro, bensì a due metri uno dall’altro”. Risposta social: “Ma allora, le cose vanno meglio o vanno peggio?”.

Su questa ultima domanda si gioca la valutazione del momento. La sensazione della situazione, le percezioni della ‘gente comune’ che spera di capire davvero come vada. In questo stato di cose, data l’apparente dicotomia dei messaggi, si cerca di affidarsi ai numeri sperando davvero che non mentano mai.

CORONAVIRUS NEL VENEZIANO
Venezia e provincia ha 248 persone ricoverate. A fianco il dato dei dimessi dagli ospedali: 247.
209 persone sono ricoverate in area non critica (erano 211), 39 persone sono in terapia intensiva.

Domenica di Pasqua sono stati 37 i nuovi casi. Lunedì l’aumento è stato di 24.
Sono 1.227 gli attualmente positivi.


DECEDUTI

I decessi sono stati 9 nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

Giancarlo Castagna, 80 anni, di Favaro, è deceduto all’ospedale Civile di Venezia.

Edda Barzon, 81 anni, di Mira, è deceduta all’ospedale di Dolo.

Giovanni Felice, 79 anni, di Scorzè, è deceduto all’ospedale di Dolo.

Nello Michieletto, 66anni, di Martellago, è deceduto all’ospedale di Dolo.

Egisto Bertaggia, 91 anni, di Valli di Chioggia, è deceduto all’ospedale di Chioggia.

Rina Dal Corso, 85 anni, è deceduta all’ospedale di Dolo. Proveniva da una casa di riposo.

Carla Falcier, 80 anni, era degente in una casa di riposo.

Dina Agostini, 92 anni, era degente in una casa di riposo.

Eminia Diserò, 99 anni, era degente in una casa di riposo.

Da segnalare che il decesso di Egisto Bertaggia, originario di Valli di Chioggia, è il terzo decesso nella stessa famiglia. Egisto era zio di Fiorello Bertaggia, sempre di Valli, morto a 68 anni, come prima vittima della frazione allo scoppio dell’epidemia Covid. Due giorni dopo moriva il padre Nino.

I veneziani morti dall’inizio della pandemia sono oggi 139, cifra che comprende i decessi ospedalieri, i degenti delle case di riposo, e quanti sono deceduti con positività al coronavirus anche concomitante a patologie precedenti.

RICOVERI NEL VENEZIANO

Ospedale dell’Angelo di Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 28
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 13
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 31
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 56
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +4

Ospedale Civile di Venezia
Ricoverati in reparti non intensivi: 10
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -1
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 11
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1
Dimessi: 16
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0

Ospedale di Mirano
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 6
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 6
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 8
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale di Dolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 79
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: -2
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 10
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 43
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +3
Dimessi: 57
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale di Chioggia
Ricoverati in reparti non intensivi: 1
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 4
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

Ospedale Villa Salus Mestre
Ricoverati in reparti non intensivi: 39
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 4
Deceduti in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 54
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +6

Ospedale di Jesolo
Ricoverati in reparti non intensivi: 40
Ricoverati in reparti non intensivi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +2
Ricoverati in reparti di malattia intensiva: 4
Ricoverati in reparti di malattia intensiva in più o in meno rispetto al giorno precedente: 0
Deceduti: 22
Deceduti in più rispetto al giorno precedente: 0
Dimessi: 49
Dimessi in più o in meno rispetto al giorno precedente: +1

(report PRECEDENTE sul coronavirus nel veneziano qui)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid: pazienti morti per colpa del medico? Dottore arrestato per improprio uso farmaci

Pazienti morti non per il Covid ma per colpa del medico? Un dottore è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari per questa ipotesi. Va...
sponsor

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...

Giovane fermato alla guida, ma non ha mai preso la patente. In auto droga e Taser

Compagnia Carabinieri di Venezia Mestre attenta e presente nei controlli coordinati del centro città e periferia. Tra i vari reati accertati ieri la condotta grave...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

All’esame di guida con l’equipaggiamento da spia: due suggeritori fuori davano risposte

A quanto pare in questo periodo gli stranieri le studiano tutte per superare l'esame di scuola guida senza la fatica di imparare. Dopo il nigeriano...

Il virus si fa ancora sentire: +14 terapie intensive. Esperto: un altro stop sarebbe meglio

Andamento Covid oggi: il virus si fa ancora sentire. +11.629 casi e 299 i morti in 24 ore. +14 i ricoveri nelle terapie intensive. Gli...
commercial

Zuppa conservata male origina botulino: 40enne in rianimazione

Un uomo di 40 anni ha mangiato una zuppa scongelata ed è finito all'ospedale per intossicazione da botulino. L'incidente, che non ha responsabili se...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Andamento pandemia: casi in crescita oggi del 50%

Andamento pandemia in piena fase altalenante. Dopo un trend che tutti avevano definito 'di regressione' tornano ad aumentare i numeri oggi. Sono 15.204 i test...

Anziana in stato confusionale voleva buttarsi in acqua di notte alle Fondamente Nove

Delicato intervento della Polizia di Stato alle tre di notte tra domenica e lunedì. Il soccorso ha riguardato una anziana signora che sembrava volersi buttare...

Tagli agli stipendi per pandemia, dipendenti Actv sul piede di guerra

Tagli agli stipendi Actv a causa della pandemia. In realtà, non veri e propri 'tagli', bensì voci integrative che non possono più essere assicurate. Si...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.