Coronavirus, tamponi ai sanitari: all’Ulss veneziana 5,4% di positivi

ultimo aggiornamento: 17/03/2020 ore 21:55

725

coronavirus tamponi ospedalieri ulss 3 serenissima

Coronavirus: all’Ulss Veneziana già eseguiti 888 tamponi ai medici, il 5,4% dei casi è risultato positivo. Lo ha reso noto stamani il direttore generale, Giuseppe Dal Ben, illustrando le linee della campagna di tamponi promossa sul territorio, su impulso della Regione Veneto.

L’azienda Ulss 3 Serenissima di Venezia ha già effettuato 888 tamponi ai propri dipendenti, a partire dal 22 febbraio scorso, con 44 casi trovati positivi, pari a una percentuale del 5,2%.
Per il personale già identificato come contatto stretto dei contagiati si procederà con il “follow up” mediante tampone. Per il resto dei dipendenti i tamponi saranno programmati per il personale potenzialmente più a rischio, in quanto impegnato nell’assistenza diretta ai pazienti Covid (personale dei pronto soccorso, rianimazione, reparti Covid) per poi proseguire con gli operatori delle altre unità operative a minor coinvolgimento diretto con i casi di Coronavirus.

L’offerta del test verrà prioritariamente indirizzata a medici di base, lavoratori sanitari, farmacisti e strutture per non autosufficienti prossimi ai cluster rilevati sino ad ora. Nei territori individuati si useranno unità mobili per l’effettuazione dei tamponi.

(categoria “virus cinese”)

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here