Coronavirus, medico veneziano ricoverato a Mestre

notizia pubblicata dalla redazione il 23 marzo 2020 ore 08.00

ultimo aggiornamento: 23/03/2020 ore 12:02

4734

Coronavirus, medico veneziano ricoverato in gravi condizioni

Il coronavirus nel veneziano (ma non solo) sembra allentare la sua tremenda morsa. Sono timidi segnali di speranza basati su un affievolimento delle curve di diffusione. Non mancano le cattive notizie neanche questa mattina, in ogni caso. Tra queste, si registra un altro decesso che riguarda una signora di Chioggia. Un nuovo caso emerso all’aeroporto Marco Polo di Venezia dove un dipendente del servizio di sicurezza di 50 anni è oggi a casa con positività e febbre molto alta. Infine la notizia del ricovero di un medico veneziano in condizioni preoccupanti.

CHIOGGIA
Danila Voltolina, 91 anni, di Chioggia, è deceduta all’ospedale di Dolo.
Don Massimo Fasolo, parroco di Chioggia e Valli, invece, dato in condizioni disperate una quindicina di giorni fa, avrebbe mostrato importanti segni di miglioramento. Don Massimo è sempre ricoverato in terapia intensiva di Padova. Ha 61 anni.


SAN DONA’ E JESOLO
Sono 9 casi i nuovi casi di contagio a San Donà mentre sono 3 i nuovi a Jesolo. Ieri, però, non si sono verificati nuovi decessi all’ospedale di Jesolo oggi specializzato Covid.
Dei tre nuovi casi di Jesolo si è saputo che si tratta di una 57enne e di due ottantenni. I tre sono stati posti in isolamento domiciliare e vengono sottoposti a controlli a casa.
(categoria “virus cinese”)

NEL VENEZIANO
Venezia e provincia confermano un aumento dei casi, anche se più contenuto rispetto alle differenze dei giorni scorsi.
I positivi accertati nella provincia di Venezia sono 733, 48 in più rispetto al giorno precedente.
Di questi 48, 25 sono stati ricoverati.
Il dato più alto riguarda invece le persone in isolamento: 3339 nel veneziano. Si tratta di persone positive al test però asintomatiche, oltre a tutti coloro che hanno avuto contatto ravvicinato con un contagiato quindi poste in isolamento precauzionale.

A MESTRE MEDICO IN GRAVI CONDIZIONI
Il caso più grave della giornata emerge all’ospedale dell’Angelo di Mestre dove si trova ricoverato un medico di base. Il medico era già ricoverato da alcuni giorni ma improvvisamente il suo quadro clinico sarebbe precipitato. Il medico è ora ricoverato in terapia intensiva. “Intubato” per difficoltà respiratorie, ha oggi condizioni definite “preoccupanti”.


RICOVERI A MESTRE
Mestre è l’ospedale che mostra sull’ultimo report l’aumento più consistente di pazienti ricoverati. Oggi sono 58 le persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ con un aumento di 12 ricoveri rispetto al bollettino precedente. 13 sono invece le persone ricoverate in terapia intensiva con un aumento di +1 rispetto al bollettino precedente. 10 persone decedute (nessun aumento) e 11 persone dimesse con un leggermente confortante +2 rispetto al bollettino precedente.

PAZIENTI RICOVERATI PER CORONAVIRUS A VENEZIA E PROVINCIA (DATI DI DOMENICA 22/03 POMERIGGIO)

Ospedale Civile di Venezia
17 persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ (+2 rispetto al bollettino precedente)
7 persone ricoverate in terapia intensiva
5 persone decedute
7 persone dimesse

Ospedale dell’Angelo di Mestre
58 persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ (+12 rispetto al bollettino precedente)
13 persone ricoverate in terapia intensiva (+1 rispetto al bollettino precedente)
10 persone decedute
11 persone dimesse (+2 rispetto al bollettino precedente)

Ospedale di Dolo
59 persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ (+6 rispetto al bollettino precedente)
8 persone ricoverate in terapia intensiva
2 persone decedute (+1 rispetto al bollettino precedente)
4 persone dimesse

Ospedale Villa Salus Mestre
12 persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ (+3 rispetto al bollettino precedente)

Ospedale di Jesolo
39 persone ricoverate in reparti dell’area ‘non critica’ (+4 rispetto al bollettino precedente)
13 persone ricoverate in terapia intensiva
5 persone decedute
1 persone dimesse

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina