Coronavirus: ecco le mascherine per i bimbi, sagomate e da colorare. Sono di un’azienda di Feltre

ultimo aggiornamento: 21/04/2020 ore 20:41

3378

 Coronavirus: ecco le mascherine per i bimbi, sagomate e da colorare. Sono di un'azienda di Feltre

Arriverà anche per i bambini la fase 2 e toccherà proteggerli dal coronavirus per molte ore. Meglio se per loro diventerà una sorta di gioco.

La ministra della Famiglia Elena Bonetti: “Dobbiamo abituarli. Se servono le mascherine, ci devono essere”, ha sottolineato ieri. Alla Piave Maitex di Feltre ci avevano già pensato e da marzo ne producono di tre misure (per piccoli, adolescenti e adulti), bianche e nere.


Il ‘segreto’ è nel tessuto elastico, già certificato: “Si adatta bene al viso, è sagomato, non cade e non si sposta”, spiega Lydia Barbini, amministratrice dell’azienda in provincia di Belluno. “Le ho provate anche sui miei nipoti. Poi abbiamo fatto test con i pennarelli perché i bambini potessero colorarle e viverle come un gioco. Sulla parte centrale il colore resta e alcuni si sentono Spider! Ora abbiamo scuole che ce le chiedono”.

E’ la nuova svolta dell’ex ‘fabbrica ricami a macchina’ (questo il nome nel 1908) ora specializzata in tessuto elastico per costumi, intimo e abbigliamento sportivo.

A fine febbraio l’idea della riconversione, vista la diffusione del coronavirus e la clientela internazionale. “A inizio marzo abbiamo cominciato i test interni – racconta Barbini – Il nostro settore ricerca e sviluppo ha progettato il modello di una mascherina per la collettività e dal 25 marzo è partita la vendita. Dalle prime 5000 al giorno, ora ne facciamo 60 mila”.


Il risultato è una protezione a trama molto fitta, con un trattamento idrorepellente per cui è traspirante e lavabile fino a 40 volte a 60 gradi.

Tra le prime distribuzioni c’è stata la Coop di Feltre, il sindaco, i soci di Confindustria della zona. Poi farmacie, ferramenta, edicole. Richieste arrivano da dentisti e parrucchieri. I clienti più lontani sono una farmacia di Portici, a Napoli, e un’azienda siciliana.

“Ci hanno contattati con il passaparola e i social: su Facebook ho messo una mia foto con la mascherina, come immagine profilo e si è sparsa la voce”, continua l’amministratrice. Prossimo traguardo, arrivare a “una mascherina che non sia solo ‘altruista’ com’è ora – spiega – ma anche ‘egoista’, cioè che protegga dal virus chi la indossa e chi sta vicino”.

Per questo tra un paio di settimane dovrebbero arrivare i risultati dei test di 4 università italiane e un ente certificatore del Veneto per avere il marchio Ce.

“Abbiamo creato una piccola industria parallela, con i nostri 110 dipendenti e coinvolgendo 90 collaboratori esterni. In fondo in più di un secolo siamo passati da due guerre mondiali, la ricostruzione, il boom economico. Supereremo anche questa!”.

Il tema dei bambini sarà cruciale in quella che è definita “Fase 2”. “Mentre discutiamo di ripresa dell’attività lavorativa, non possiamo non affrontare il tema delle famiglie con bambini, dell’eventuale riapertura delle scuole dell’infanzia, di percorsi alternativi e del necessario supporto alle famiglie. Il nostro piano d’azione dovrà dunque valutare in dettaglio il funzionamento di ogni singolo ingranaggio del sistema Italia, affinché torni a muoversi in sintonia con tutti gli altri”.

Sono le parole del capo politico del M5s Vito Crimi che a proposito della fase 2 aggiunge: “È una sfida cruciale, che non possiamo permetterci di affrontare con superficialità. Sono certo che l’Italia saprà rispondere da Paese unito, da comunità che vuole rinascere e ritornare a correre come e più di prima. Andiamo avanti verso questo obiettivo, senza rinunciare a quell’unità e a quel senso di responsabilità che ci hanno accompagnati finora”.

(foto da archivio non relativa alla nuova produzione)

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here