5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
12 C
Venezia
mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCovid in VenetoCoronavirus: altra impennata dei casi in Veneto. Oggi oltre 1.300 con 19 morti

Coronavirus: altra impennata dei casi in Veneto. Oggi oltre 1.300 con 19 morti

Coronavirus, mascherine all'aperto in diverse regioni. Previsione pessima per ottobre senza correzioni

Coronavirus: contagi record in Veneto. Sono + 1.325 nella nostra regione rispetto al giorno prima. La cifra dei nuovi contagi è, come sempre, correlata ai ricoveri. Anche oggi, infatti, sono saliti i ricoveri. Questo il motivo del ‘cambio di rotta’ del governatore Luca Zaia che ha annunciato per lunedì una nuova ordinanza con ulteriori misure.

E’ il secondo giorno di contagi che sfonda ampiamente la quota dei 1.000 nuovi quotidiani in Veneto, dove si stanno verificando numeri di casi Covid fanno impallidire i bollettini della prima ondata.
Un balzo di 1.325 positivi in 24 ore – ieri erano stati 1.422 – che conferma la velocità con la quale il virus a ripreso a correre in quella che è stata definita con orgoglio la ‘regione dei tamponi’.

Il Veneto – ha illustrato il presidente Luca Zaia – ne ha effettuati dall’inizio dell’epidemia 2.192.000, ai quali si aggiungono 1.500.000 test rapidi. Ma anche il contact tracing, con questi numeri – ha ammesso Zaia – inizia ad avere grandi difficoltà.”

“Quando si hanno 1.325 contagiati in 24 ore – ha detto il governatore – significa che questi generano 20.000 contatti. Ai cittadini va detto che oltre un certo limite non si va. In tempo di guerra non puoi andare al pronto soccorso, dopo il bombardamento della città, e pretendere che ti facciano il triage”.

E’ in crescita anche il numero delle vittime: 19 da ieri, per un dato complessivo di 2.301 morti.
Mentre la Regione si appresta ad abbattere la soglia psicologica dei 40.000 positivi (sono oggi 39.590), c’è un altro dato preoccupante per il sistema sanitario: la crescita dei ricoveri negli ospedali.
Sono

588 i pazienti ricoverati negli ospedali del Veneto con un aumento di + 64 rispetto al giorno precedente.
Restano fortunatamente ferme al livello di ieri le terapie intensive (66).
Al momento sono proprio le rianimazioni che fanno confidare che non si arrivi ad una vera e propria emergenza.
La quota fissata per questo tipo di pericolo è di 150 malati Covid. Quella quota di posti letto occupati nelle terapie intensive farebbe scattare la ‘fase 3′ del piano di sanità pubblica.

Zaia è tornato a sottolineare che davanti a se’ il Veneto non ha un vero e proprio lockdown. Però una stretta ulteriore ci sarà, e riguarderà gli obblighi legati alla mascherina.
“Entro lunedi – ha spiegato – farò un’ordinanza con maggiori restrizioni, che non prevedrà il lockdown, ne’ sarà preclusiva alle attività, ma riguarderà assembramenti e cose analoghe”.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

notizie della settimana di Venezia dopo la pubblicità
spot
Advertisements
sponsor