Coronavirus: esplosione di contagi. Numeri come quelli del lockdown

ultimo aggiornamento: 27/08/2020 ore 07:02

847

Coronavirus Venezia, dati aggiornati. Decessi e contagi: numero più alto degli ultimi giorni

Coronavirus: è un’esplosione di nuovi casi con un boom di contagi oggi e, purtroppo, è un numero alto anche quello delle vittime.

Il boom di contagi per il Covid in Italia vede questa sera (mercoledì) 1.367 nuovi casi (contro gli 878 di ieri) registrati nelle ultime 24 ore.


E’ il dato più alto dagli inizi di maggio di tutti questi ultimi mesi.

Sono ben 13 i morti, in aumento rispetto ai quattro di ieri.

I tamponi sono stati 93.529, quasi 20 mila più di ieri, secondo i dati del ministero della Salute.


E’ praticamente raddoppiato l’incremento delle persone attualmente positive al Covid, che nel complesso sono ora 20.753. L’incremento è di 1.039 persone a fronte delle 519 di ieri.

Il dato si registra anche per la forte spinta del numero delle persone in isolamento: 1.039.

Calano di tre unità i ricoveri (in tutto 1.055) e aumentano di tre quelli in terapia intensiva (da 66 a 69).

I guariti sono 314 per un totale di 206.329.

Il totale delle vittime è di 35.458 (+13).

Le regioni con più positivi tornano a essere la Lombardia (269), seguita da Lazio (162), Toscana (161), Veneto (147), Campania (135) ed Emilia Romagna (120).

La forte risalita dei contagi, che porta il dato giornaliero alle punte del periodo di lockdown in virtù della forte quota di positivi di ritorno dalle vacanze, spinge su tutto il territorio nazionale, specialmente nei centri turistici, anche a intensificare i controlli anti-Covid e sul rispetto delle misure.

Nel centro di Roma, a Fontana di Trevi, ieri sera un 22enne italiano è stato arrestato dalla polizia locale per aver reagito con violenza a un controllo dopo essersi rifiutato di indossare la mascherina. Le accuse resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Uno degli operatori intervenuti per bloccarlo ha riportato la frattura di una mano. Leggermente feriti anche altri due componenti della pattuglia.

Una sanzione riguarderà anche il leader della Lega, Matteo Salvini, che “sarà multato per non aver indossato la mascherina in occasione dell’incontro che ieri ha avuto in via Traiano a Benevento”. Ad annunciarlo è il sindaco Clemente Mastella, chiarendo che “la manifestazione è avvenuta senza autorizzazione e in concomitanza con un’altra di protesta”. “Un comportamento – ha detto il primo cittadino – in totale spregio alla normativa”.
La Polizia municipale ha avviato, con l’ausilio di foto e video, l’identificazione anche di quanti, senza mascherina, si sono raggruppati intorno a Salvini.

Sul caso dei collegamenti tra Lazio e Sardegna, mentre al porto di Civitavecchia è “potenziato il drive-in”, “per i test agli imbarchi verso l’isola siamo in attesa della firma dell’accordo di reciprocità con la Regione Sardegna e il Governo”, dice l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato.

Sempre come screening per i viaggiatori di rientro, scattato con l’ordinanza del governatore Enrico Rossi, ‘timida’ partenza in Toscana, con pochi volontari, per le postazioni allestite in stazioni come quella di Arezzo per effettuare tamponi gratuiti.

Oggi è stato registrato il primo caso di positività tra i poliziotti in servizio a Lampedusa, mentre il sindacato di polizia Usip denuncia che “troppi operatori delle forze dell’ordine sono a serio rischio contagio all’hotspot” dell’isola.

In Sardegna un dipendente 56enne del Sottovento club di Porto Cervo è stato intubato in Rianimazione a Sassari, dove è già degente il gestore del locale.

Ricoverato anche un turista anziano che trascorreva le vacanze in Costa Smeralda.

Intanto un bonus matrimoni di 4.000 euro sarà concesso alle coppie che si sposano in Sardegna entro dicembre. Dopo l’approvazione del Consiglio regionale, la Giunta Solinas ha varato la delibera che definisce criteri e modalità di attuazione con l’obiettivo di sostenere la filiera delle cerimonie, duramente colpita dall’emergenza Covid.

Infine un’ordinanza ‘anti-petulanza’ è stata firmata dal sindaco di Capri, Marino Lembo, per arginare il fenomeno di chi offre beni e servizi in luoghi pubblici importunando turisti e visitatori.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here