Coronavirus dalla Cina, ma la signora ce l’ha con gli extracomunitari. Lettere

ultimo aggiornamento: 02/03/2020 ore 14:16

853

Coronavirus dalla Cina, ma la signora ce l'ha con gli extracomunitari

IGNORANZA CONTAGIOSA

Obbediente alle precauzioni suggerite, venerdì attendevo con altri di entrare in banca. Una signora a prudente distanza da tutti, additava sprezzantemente due vuccumprà ben più lontani da noi: “E poi arrivano questi a portare di tutto!”

L’ho invitata a studiare geografia e storia: “Il corona virus viene dalla Cina, e furono i conquistadores a esportare vaiolo, morbillo e sifilide in America Latina, decimando gli Incas, i Maya e gli Atzechi. Poi furono i negrieri a ridurre in schiavitù i neri e a portarli da Goré nell’ America del nord, per coltivare il cotone.”

Mi ha definito “Mussulmano e comunista!” e, forse per paura del contagio, se ne è andata senza porgermi la mano.

Naturalmente ho molto apprezzato.

Paolo Angelo Napoli

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here