Coronavirus crescono ancora contagi: oggi 1.210. In Veneto 145 in più

ultimo aggiornamento: 24/08/2020 ore 07:01

560
Coronavirus nel veneziano in leggera crescita. A Mestre un ricovero
Controlli temperature alle stazioni prima degli accessi ai treni con scanner termografico

Coronavirus, crescono ancora i contagi: sono 1.210 i nuovi casi questa sera (domenica) delle ultime 24 ore, dopo i 1.071 di ieri.

Sono 7 i nuovi decessi da ieri.

I guariti oggi sono 267.


In totale i casi registrati dal ministero della Salute sono 259.345, mente il totale dei decessi è di 35.437.

Il totale degli attualmente positivi è oggi di 18.438 (+935).

VENETO
145 in più i nuovi casi di tampone positivo rilevati in Veneto nelle ultime 24 ore (dati forniti da Regione Veneto).


Nessun nuovo decesso in Veneto, restano così 2.104 i morti per pandemia.

ITALIA

SINDACA RAGGI CHIUDE PIAZZE A ROMA
Dalle notizie di oggi spicca l’attività della sindaca di Roma Raggi che ha fatto elevare multe per mancanza di mascherine e chiudere piazze della movida.
“Sono quattro le sanzioni scattate nelle ultime due sere per il mancato utilizzo della mascherina e alcune piazze nel quartiere di Trastevere e a San Lorenzo sono state temporaneamente chiuse per la violazione delle disposizioni anti-Covid”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Anche sul litorale, a Ostia – aggiunge – una manifestazione è stata sospesa e con diffida del responsabile. Gli agenti hanno monitorato il territorio effettuando 3 mila controlli anche per contrastare le condotte pericolose alla guida, sanzionare gli illeciti da parte delle attività commerciali, la vendita e il consumo di alcolici oltre l’orario consentito, l’attività dei parcheggiatori e degli ambulanti abusivi. Nel quartiere di San Lorenzo – afferma ancora la sindaca – sono stati sanzionati due parcheggiatori abusivi e in alcune vie del Centro storico sono state sequestrate centinaia di prodotti venduti illegalmente”.

LAZIO: 60% CASI DI RIENTRO
“Oggi nel Lazio si registrano 184 casi e un decesso. Di questi il 60% sono link di rientro, mentre diminuiscono quelli con link dalla Sardegna (35%)”. Così l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, in una nota. “I casi diminuiscono rispetto a ieri ed è ancor più significativo visto il numero record dei tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Lavoro straordinario dei nostri operatori sanitari e record di accessi ai drive-in tenuta del sistema dei laboratori Coronet, rete efficace ed efficiente. Siamo pronti alla reciprocità con la Sardegna per garantire la sicurezza: è l’obiettivo comune. Eventuali positivi agli imbarchi in Sardegna vanno trasferiti in continente in maniera protetta”.

EMILIA-ROMAGNA
Salgono i contagi in Emilia-Romagna: sono 127 i nuovi casi di positività al Coronavirus, individuati nelle ultime 24 ore grazie a 6.430. E una persona è morta, in provincia di Ravenna.
Dei nuovi positivi, 68 sono asintomatici, 46 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 39 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 30, invece, i nuovi contagi collegati a vacanze o rientri dall’estero. Le province che presentano il maggior numero di casi sono Bologna (29), Reggio Emilia (25), Piacenza (15), Ravenna (12) e Ferrara (11). I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, tornano a superare quota duemila: sono 2.034, il 95% dei quali in isolamento a casa. Restano 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre salgono a 77 quelli ricoverati negli altri reparti Covid, due in più rispetto a ieri.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here