Coronavirus, numeri in aumento. La fotografia del paziente tipo in Veneto

ultimo aggiornamento: 24/08/2020 ore 06:54

12584

Coronavirus, numeri in aumento. La fotografia del paziente tipo in Veneto

Coronavirus in Veneto: numeri in aumento in maniera proporzionale alla tendenza nazionale con il Trevigiano e il Padovano in maggior evidenza. Una situazione in cui i coefficienti sono quasi tutti al rialzo.

NUOVI CASI
Sono 141 i nuovi casi scoperti nelle ultime 24 ore nella nostra regione.


PAZIENTE TIPO
La fotografia del paziente medio malato di Covid in Veneto è di un maschio, cinquantenne e obeso.

L’età media si sta però abbassando, e alla prossima rilevazione sarà senz’altro più ‘giovane’ grazie ai nuovi casi che vedono prevalentemente trentenni e la fotografia della precedente rilevazione che parlava di sessantenni.

DECESSI IN VENETO:
3 in più in 24 ore.
Due decessi si sono verificati nella provincia di Padova e uno in quella di Treviso.


RICOVERI
Aumento di +3
Attualmente le persone ricoverate in Veneto sono 44 in degenza comune e 6 in terapia intensiva (-1).

In crescita anche i ricoveri nel veneziano con 11 pazienti ricoverati a Dolo e un paziente ricoverato all’Ospedale dell’Angelo di Mestre.

(Il numero degli attualmente ricoverati per causa Covid all’ingresso sarebbe in realtà più alto ma l’autorità sanitaria ha deciso che non devono più essere contate le persone che si ‘negativizzano’ durante il ricovero sebbene ancora degenti).

AUMENTI PIU’ ALTI IN VENETO
Dopo alcuni giorni di primato assoluto, la nostra regione passa terza nella speciale classifica degli aumenti di casi in 24 ore.
E’ oggi la Lombardia la regione che registra il maggior incremento di contagi (174) , seguita dal Lazio (137) e dal Veneto (116).
Seguono l’Emilia Romagna (82) e la Toscana (79) e, più distanziata, la Campania (67).

Sono due le regioni che secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, non registrano nuovi contagi: Valle d’Aosta e Basilicata.

Numeri bassi anche per Calabria (2) e Molise (2), e per le province di Trento (4) e Bolzano (5).

OMS, NUOVO AVVERTIMENTO PER I BAMBINI
L’Oms ha lanciato un appello ieri sera raccomandando ai bambini sopra i 12 anni di indossare le mascherine negli stessi contesti degli adulti, nel tentativo di contenere la pandemia di coronavirus.

“I bambini dai 12 anni in su dovrebbero indossare una mascherina nelle stesse condizioni degli adulti, in particolare quando non possono garantire una distanza di almeno un metro dagli altri e c’è una trasmissione diffusa nell’area”, ha affermato l’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite nelle nuove linee guida sviluppate in collaborazione con l’Unicef, pubblicate venerdì.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here