Coppia rubava nelle auto parcheggiate preferendo i cimiteri

ultimo aggiornamento: 10/05/2015 ore 19:36

120

carabinieri arresto VTVE

Coppia arrestata, faceva razzia nelle auto parcheggiate. La coppia percorreva infatti centinaia di chilometri al giorno, dalla fascia costiera della provincia di Venezia a tutto il territorio friulano in cerca di “prede”

Una coppia di conviventi, D.S. 34 anni, e K.B (37), residenti nella zona di Campoformido (Udine), sono stati arrestati e condotti in carcere nei giorni scorsi in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare dai Carabinieri della Compagnia di Udine, al termine di un’indagine diretta al contrasto di reati contro il patrimonio.


L’operazione si è chiusa in meno di due mesi. All’esito delle indagini, condotte con pedinamenti e attività di osservazione, i Carabinieri del Norm di Udine e della stazione di Campoformido attribuiscono alla coppia cinque episodi: si tratta di furti commessi su autovetture, per lo più nei parcheggi dei cimiteri o in vivai e fiorerie.

Ai due viene contestato anche un prelievo fraudolento di 250 euro con una carta di credito appena rubata in un’auto nel cimitero di Gonars.

Il primo episodio contestato risale al 19 marzo; l’ultimo, nel quale la coppia era stata anche arrestata in flagranza di reato dopo un furto di 700 euro in un vivaio di Pasian di Prato (poi ai domiciliari il giorno successivo), risale al 15 aprile.


Le indagini dei Carabinieri proseguono per attribuire alla coppia eventuali ulteriori furti commessi anche nei mesi precedenti, tra Friuli e Veneto.

10/05/2015

Riproduzione vietata

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here