Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
4.6C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeMose di VeneziaContrordine: il Mose funziona. Allarme ingiustificato?

Contrordine: il Mose funziona. Allarme ingiustificato?

Il Mose non funzionerà: trovati danni e ruggine

Mose. Allarme inventato?
Ma chi l’ha detto che il Mose era arrugginito, che le cerniere erano a rischio corrosione, chi, per piacere? Le voci tendenziose sono state smentite dal Provveditore e dai commissari del Consorzio Venezia Nuova : i materiali certificati, le saldature, i cassettoni hanno superato l’esame di prova dei test. Sembrano godere di ottima salute.

Ma cosa ha scritto allora l’Espresso in un suo recente artcolo, con chi ha parlato il giornalista? Se è vero che a creare l’allarme era stato il prof, Gian Mario Paolucci, già lo scorso ottobre, oggi a smentirlo c’è la relazione del Provveditore alle Opere pubbliche Roberto Linetti, che sostenuto dai Commissari del Consorzio Venezia Nuova, ha emanato un comunicato stampa per dire a Venezia e al mondo, che il fatto non sussiste.

Non è vero che esistono rischi a causa della mancanza di protezione data dagli elementi posizionati sott’acqua delle tre bocche di porto. Non è vero che le cerniere sono corrose e a rischio, non è vero che le saldature sono instabili.

E’ invece vero, dice la relazione congiunta, che la provvisorietà registrata dalla perizia del prof. Paolucci, aveva un suo perché, scientificamente dimostrabile. La tecnica di protezione stimata in dieci anni di tenuta, avrebbe poi consolidato la sua postazione, che sarebbe diventata definitiva dopo la messa in opera delle paratoie.

I materiali sono sicuri e garantiti e i collaudatori certificano che la meccanica è stata sottoposta a prove che non danno alcun segno di allarme. Quindi, a collaudo avvenuto, chissà mai perché in tutti questi mesi si è parlato di corrosione, di ruggine e di cedimenti…

Un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle si accoda ai mille interrogativi dei veneziani, che continuano a non capire, a non esser messi in condizione di valutare il falso dal vero.

L’ennesimo, amletico interrogativo pesa, non solo sul Mose e sulle sue svariate vicende, ma anche sul buon senso di cui i veneziani non sono privi e che si dichiarano stanchi di “variazioni sul tema” su quel Modulo sperimentale meccanico, che avrebbe dovuto salvare Venezia dall’alta marea.

Andreina Corso

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...