4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione 2018-2020

HomeComune di VeneziaIl Consiglio comunale approva il bilancio di previsione 2018-2020
la notizia dopo la pubblicità

Il sindaco Brugnaro: “Stiamo lavorando con orgoglio per dare credibilità a Venezia e progettare un futuro di crescita”

Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione 2018-2020

Con 23 voti favorevoli e 9 contrari il Consiglio comunale, nella seduta odierna, ha approvato il bilancio di previsione per gli esercizi finanziari 2018-2020 e il DUP – Documento unico di programmazione.

Un ringraziamento è stato rivolto dall’assessore al Bilancio Michele Zuin al sindaco Brugnaro, ai colleghi di Giunta, ai dirigenti e ai dipendenti che hanno lavorato con grande impegno per la stesura del bilancio. “Abbiamo ricevuto il parere favorevole dei Revisori dei conti e i pareri delle Municipalità, alcuni dei quali non riteniamo condivisibili. Abbiamo lavorato molto per ridurre il debito e riportare il bilancio in equilibrio. E’ un bilancio non ancora uscito dal trauma delle gestioni passate, ma in netto miglioramento”.

“Non c’è nessuna continuità rispetto al passato – ha esordito il sindaco Brugnaro nell’intervento che ha preceduto il voto. Quando siamo arrivati abbiamo trovato 800 milioni di euro di debito. Nella prima fase del nostro mandato abbiamo fatto i “compiti per casa”, avendo tutti contro: le opposizioni, 5 municipalità, i consigli dei nidi, i sindacati ideologizzati, i comitati di ogni ordine e grado. Poi abbiamo lavorato all’efficientamento della macchina amministrativa, alla predisposizione del Piano triennale per la Trasparenza e l’Anticorruzione e ci siamo occupati della ristrutturazione del Comune. Oggi il debito è diventato di 740 milioni di euro. Ma la soddisfazione più grande – ha aggiunto il primo cittadino – è quella di aver restituito alla città una credibilità, che nasce dai fatti e dalle relazioni, grazie alla quale abbiamo potuto ottenere risorse e progettare importanti investimenti e interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sia per la città antica che per la terraferma”.

Ricordando alcuni risultati come la chiusura del “buco” del Lido, la ristrutturazione dei giardinetti reali, il recupero delle Procuratie nuove in piazza San Marco, la ristrutturazione della Torre 27 della Cita, Brugnaro ha sottolineato: “Bisogna tornare a fare una politica minuziosa e meticolosa nell’interesse dei cittadini. Questa città non merita di essere distrutta, ma di rinascere per dare speranza alle nuove generazioni. A questo progetto stiamo lavorando con tutte le persone di buona volontà che ci stanno aiutando in questo percorso. A questo obiettivo continuerò a dedicarmi tanto da aver deciso di attuare un blind trust per occuparmi esclusivamente della città. Se vogliamo risolvere i problemi di Venezia – ha aggiunto Brugnaro rivolto alle forze politiche – bisogna essere orgogliosi e non rancorosi, avere un atteggiamento propositivo e trasversale e non di opposizione a qualsiasi decisione”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva

Chi volontariamente non si vaccina ruba un pezzo di probabilità di evitare la dissoluzione del genere umano. Lettere

Con la propaganda No-Vax io non riesco a discutere né a confrontarmi perché si tratta di un Extramondo *(una specie di Vandea del XXI secolo)* nel quale non riesco neanche a respirare. La Storia non si muove in senso vettoriale ma circolare...

I plateatici dei bar di Venezia tornano al loro posto

I plateatici di Venezia torneranno al loro posto originale il 31/12/21 "rientrando" dalle espansioni concesse per compensare il lockdown.

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando sulle sue gambe ma dopo poche ore è spirata. F.C., signora di 52 anni residente a Lido, mercoledì...

“Controlli Actv alle 7 del mattino per chi va in ospedale, ma non avete altri?”. Lettera

Controlli Actv in motoscafo: controllori alle 7 del mattino due fermate prima di quella dell'Ospedale. Ma volete dirmi che non avete proprio altri o altro da controllare? Settimana scorsa - purtroppo - mi sono dovuta recare per qualche mattina consecutiva all'Ospedale Civile...

Padova: “Prego biglietti”. Stranieri minori fanno il finimondo: scaraventate a terra due verificatrici

Padova, lunedì poco prima delle sei del pomeriggio autobus di linea in via Venezia. Alla fermata sul "10" salgono i controllori, uomini e donne. Ormai da tempo fare il verificatore nei mezzi pubblici è mestiere "a rischio" quindi i dipendenti di Busitalia...

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Rapina in villa sul Terraglio pistole in pugno, minacciata bambina

Rapina odiosa a Mogliano, domenica sera. Sono circa le 19 e 30, quando quattro malviventi con passamontagna in faccia, irrompono nella villa sul Terraglio con le pistole in mano. Immobilizzano il proprietario, il petroliere Giancarlo Miotto di 79 anni, la moglie, e non...