Colognola ai Colli, strage in famiglia per mano del figlio minore

ultimo aggiornamento: 14/04/2015 ore 14:23

204

carabinieri verona VTREG

E’ accaduto a Colognola ai Colli in provincia di Verona, precisamente in località Canesella. Una lite famigliare come tante si è conclusa nel peggiore dei modi.
Lunedì pomeriggio, nel giardino di casa, il figlio diciassettenne avrebbe colpito a morte la madre Manuela P. con un’ascia e con la stessa ha colpito anche il padre Riccardo M. Ferendolo in modo grave.
Successivamente avrebbe avviato un trattore e tentato di farsi travolgere dallo stesso per suicidarsi.
Mentre il padre è stato ricoverato all’ospedale di San Bonifacio, il cadavere della donna è stato rinvenuto nella camera da letto.
Dalle macchie di sangue rinvenute dagli inquirenti, la discussione è iniziata all’interno dell’appartamento per spostarsi successivamente nel giardino.
Al momento non si conoscono le ragioni del folle gesto, l’unico testimone, il fratello maggiore è al momento in stato di shock.
Anche il paese è sconvolto dalla vicenda, a riassumere lo stato d’animo il sindaco Alberto Martelletto “Non c’era mai stato alcun segnale che lasciasse non dico presagire una tragedia simile, ma anche solo pensare che ci fosse una situazione di disagio nella famiglia, la nostra è una comunità tranquilla, dove si vive bene, a misura d’uomo, dire che sono incredulo è dire poco”.

Mattia Cagalli


14/04/2015

Riproduzione vietata


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here