Cinese positivo in giro per Noale, poi crolla in Sushi bar: portato via in ambulanza

ultima modifica: 13/11/2020 ore 10:05

3517

Cinese in giro anche se positivo, poi crolla in Sushi bar, portato via in ambulanza

Cinese positivo al tampone precedente in giro tranquillamente a spasso come se niente fosse, anche se gli era stata ben notificata la quarantena.
Oltre al disprezzo per la piena emergenza, in cui ognuno è chiamato al massimo senso civico ed al rispetto delle regole, si registrano addirittura atteggiamenti e comportamenti che vanno in senso opposto!
Bene hanno fatto i Carabinieri di Noale a censurare la condotta – sia pur isolata – di questo cittadino cinese domiciliato a Noale che, in barba al regime di quarantena imposto a seguito della positività al Covid-19, è uscito


tranquillamente di casa, recandosi ben oltre le fatidiche 18.00 al locale Sushi di via Gagliardi.
E’ proprio il titolare a chiamare il 112, dopo un litigio con l’uomo, facendo arrivare la pattuglia della Stazione di Noale in pochi minuti.
Ai Carabinieri intervenuti non sfugge certo la situazione di potenziale pericolo: l’attenzione è sempre altissima e spetta proprio alle Forze dell’Ordine fare in modo che siano rispettate anche le regole anti epidemia.
Si scopre così che l’uomo è “in quarantena”

poiché sottoposto a tampone nelle settimane passate con esito positivo.
Inutile chiedere spiegazioni di quel comportamento all’interessato poiché lo stato di alterazione fisica è tale che viene fatta intervenire subito l’ambulanza del 118.
Il personale sanitario, constatata la gravità del fatto, trasporta immediatamente l’uomo in ospedale, per i successivi accertamenti medici.
La violazione della quarantena porterà all’interessato una denuncia di carattere penale a suo carico.
I militari informano


che specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio in funzione Covid-19 verranno posti in essere per tutta la settimana, invitando ancora una volta tutta la cittadinanza al rispetto dei divieti e ad un senso civico maggiore, proprio con la finalità di non suscitare nuove e più stringenti norme di chiusura.

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here