7.1 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Vizio di Forma, fallimento nemmeno onorevole per Paul Thomas Anderson

HomeCinemaVizio di Forma, fallimento nemmeno onorevole per Paul Thomas Anderson
la notizia dopo la pubblicità

film vizio di forma LARGE

Introdotto da locandine il cui look può far pensare al film d’esordio del regista, “Boogie Nights”, con accattivante grafica neon e il corpo snello di Katherine Waterston elettrizzato dall’iridescenza fucsia, ecco la nuova ultima fatica di Paul Thomas Anderson. Regista notevole ma talvolta pedante, reso celebre dall’altmaniano “Magnolia” (un Altman rivisto in salsa biblica).

Per la prima volta qualcuno si è arrischiato a mettere in scena un romanzo di Thomas Pynchon, uno dei massimi scrittori postmoderni americani. “Vizio di forma” è un pastiche linguistico che prende come alibi la formula del noir chandleriano. Così il film, ovviamente.

Trama (in breve, davvero in breve): detective fattone viene incaricato dalla sua ex di ritrovare il compagno scomparso, un magnate dell’edilizia, probabilmente scomparso a causa della moglie di questi e del relativo amante. Il detective fattone, di nome Doc Sportello, si infilerà in un impiccio dove Hell’s Angels, Nixon, medici compiacenti, un cartello di droga su una nave chiamata Golden Fang, un hippie sassofonista usato come spia suo malgrado sono i vari vertici di una girandola in cui a prenderle sarà spesso il castaway Sportello, ultimo baluardo di un’epoca di sogni in un gioco al massacro in cui la realtà smentisce tutte le utopie sessantottine (o precedenti il 68, dato che il movimento studentesco americano risale almeno al ’62). A fianco di Sportello, alter ego e nemesi, un poliziotto stile anni ’40, Bigfoot Bjornssn, con velleità d’attore, probabilmente criptogay, e un avvocato trafficone…

Vi fa pensare a qualche altro film? Beh non avete torto; se il film a cui state pensando è Il Grande Lebowski avete fatto centro. Anche se avete pensato allo straordinario “Il lungo addio” di Altman l’avete sfangata alla grande. Ma “Vizio di Forma” non si ferma solo a questo. All’interno abbiamo una possibile serie di rimandi che riguardano almeno “Il grande sonno” di Howard Hawks e la struttura lisergica di “Paura e delirio a Las Vegas” (da qui la presenza di Benicio Del Toro, avvocato trafficone). E comunque il film di Anderson ricorda molte altre cose, compresi i fallimentari deliri di film come “Candy e il suo pazzo mondo” e “Myra Breckinrdige” e tutta una filmografia camp tipica degli anni 60, in cui le mayor volevano fare le spiritosone con filmoni bizzarri dai cast giganteschi.

Dirò subito: non conosco il romanzo di Pynchon…

> > segue > >

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Elezioni scolastiche: “Far votare solo con chi ha Green Pass è discriminatorio!”. Lettere

Ci sono cittadini di serie a e di serie z... e poi ci sono i fedelissimi esecutori, che oggi come nel '36 eseguono ordini come autentiche macchinette da regime... ma che poi si pentono amaramente come nel '45. Inutile dire che ...

Le sirene esistono? Ecco un video reale di pescatori per farvi riflettere e decidere (video non manipolato)

Le sirene sono personaggi leggendari che hanno sempre accompagnato la mitologia di tutte le culture. In tempi moderni la questione si è ulteriormente arricchita grazie all'avvento di telecamere più economiche, così sono cominciati a circolare sedicenti video che le riprendevano. Le sirene...

Con l’addio alle Suore Imeldine la mia Salizada San Canciano non esiste più

(Seguito dell'articolo "La Venezia perduta. Le Suore Imeldine e la scuola a San Canciano che non esistono più") L’uscita da scuola. La fine delle lezioni, come l’inizio, era un altro rito. Si correva fuori, in un Campo San Canciano affollato di genitori, cercando con...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Due Coca-Cola (per fare pipì) a Venezia? 8 euro (al banco). Lettere

Gentile cronista, premetto che sono di Treviso, non sono di provenienza "locale" e forse questo conta ancora nella vostra città. Lunedì 25 ottobre, mi trovavo con mia figlia, in gita a Venezia con altre famiglie e compagne di mia figlia. Visitando la vostra magica...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

“Si parla tanto di spopolamento di Venezia, ma la città perde meno abitanti di prima”. Lettere

In riposta alla lettera: "Le colpe dei veneziani e dei 'venezianassi' ". Vedo, purtroppo, che ancora una volta si punta il dito contro questo mostro delle locazioni turistiche senza mai vedere tutto l’insieme. Chiedo al prof. Mozzatto che faccia meglio i compiti prima...

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...