5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
24.7 C
Venezia
venerdì 18 Giugno 2021

Cineconcerto: parodiando i Classici

HomeUncategorizedCineconcerto: parodiando i Classici

Cineconcerto: parodiando i Classici
C’è un genere che ha fatto grande prima il cinema e poi la TV: la parodia. Un genere che oggi gode di minor favore, forse perché anche nell’esasperazione dei toni la realtà del contemporaneo supera largamente la finzione. Mentre un tempo oltre a funzionare di per se, soprattutto quando i relativi artefici erano già star del firmamento di celluloide, portava lustro anche ai colleghi fatti oggetto dell’ironia iconoclasta.

L’Associazione Musica Venezia di Roberta Reeder con l’Archivio Carlo Montanaro presenta sabato 6 febbraio alle ore 17.30 a Palazzo Franchetti Cineconcerto: parodiando i classici.
Il programma prevede la proiezione di A Burlesque on Carmen – di e con Charlie Chaplin, 1915 30’ e The Three Must-Get-Theres – di e con Max Linder, 1922 55’ con l’accompagnamento alle tastiere di Ulisse Trabacchin.

L’Ingresso è libero sino a esaurimento dei posti.

Charlie Chaplin, cominciando ad imporsi a un pubblico sempre più entusiasta, in una comica che la produzione Essenay montò in sua vece (1915: da allora lui non permise più a nessuno di concludere un suo progetto) si prese gioco della superproduzione Carmen appena realizzata da Cecil B. De Mille rifacendosi sia alla fonte letteraria (Merimée) che a quella musicale (Bizet). Mentre Max Linder, cresciuto in Francia con la stessa evoluzione del cinematografo, nel suo breve ma straordinario periodo americano, partendo da Douglas Fairbanks (I tre moschettieri da Dumas diretto da Fred Niblo del 1921) il primo scanzonato eroe senza macchia e senza paura della celluloide, precipita nel più ilare nonsense, costruendo una serie inesauribile di gags ancora capaci di coinvolgere totalmente il pubblico. Un doppio sberleffo in musica, quindi, questo Cineconcerto carnevalesco che Musica Venezia e Archivio Carlo Montanaro propongono, celebrando due gradi autori totali (soggetto, sceneggiatura, interpretazione, regia, produzione…) di loro opere che solo in questo caso si son fatti affascinare da film contemporanei campioni d’incasso.

05/02/2016

(cod parodiando)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor