Ciclopedonale tra Portosecco e Pellestrina, via ai lavori

ultima modifica: 18/11/2016 ore 10:30

308

Ciclopedonale tra Portosecco e Pellestrina, via ai lavori

In esecuzione della delibera di Giunta comunale proposta dall’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, partono i lavori per la realizzazione di un tratto di percorso ciclopedonale, lungo il margine della laguna, tra le frazioni di Portosecco e Pellestrina, all’altezza dei cantieri navali Actv (ex cantieri De Poli).

Il progetto, tanto atteso dagli abitanti dell’isola, è stato elaborato da Insula, su proposta dell’Amministrazione comunale, con l’obiettivo di mettere in collegamento la pista ciclabile “Ibrahim”, realizzata nel 2010, con i tratti di pista ciclabile realizzati dal Magistrato alle Acque sul lato laguna.

“Con questo nuovo intervento – ha dichiarato l’assessore Zaccariotto – si rende possibile percorrere ben oltre metà dell’isola di Pellestrina in bicicletta, in condizioni di tranquillità, adempiendo così in pieno alle indicazioni degli strumenti programmatori e pianificatori e raggiungendo l’obiettivo di incentivare un utilizzo anche turistico a ridotto impatto ambientale del litorale lagunare, interagendo così con il percorso della ciclovia Venezia- Torino. Questo ultimo progetto è finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dalla Regione Veneto e il Comune di Venezia dovrà candidarsi per acquisire le nuove risorse potenzialmente disponibili”.

L’area interessata dall’intervento è caratterizzata dalla vista della laguna e dalla vegetazione erbacea e arbustiva, tra cui si riconoscono rovi, cannucce palustri e tamerici. Il nuovo tratto, lungo 1600 metri lineari, sarà ad uso sia dei ciclisti che dei pedoni. I lavori, che dureranno complessivamente circa tre mesi, prevedono la pulizia preliminare delle aree a verde; la posa di un cavidotto per la predisposizione dell’illuminazione pubblica (non è prevista l’illuminazione fermo restando che nel tratto finale, verso il cantiere navale, esistono già dei lampioni che garantiscono un discreto grado di illuminazione sulla pista nelle ore di scarsa visibilità) e gli scavi per portare il sottofondo stradale alle quote di progetto. Verrà quindi posata una cordonata in legno nel tratto terminale della pista, all’altezza del cantiere Actv, a protezione dal transito veicolare, effettuata la cilindratura e compattazione del sottofondo stradale e la posa della pavimentazione in conglomerato ecologico drenante. Terminate le opere edili, si procederà con la posa della segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Per garantire maggiore sicurezza nel transito di ciclisti e pedoni in scarse condizioni di visibilità, sarà realizzata una linea di delimitazione del percorso sia verso la laguna sia verso l’interno, con elementi catarifrangenti che mettano in evidenza l’andamento del bordo. Il percorso sarà contraddistinto dalla regolarità delle superfici per garantire un agevole transito dei ciclisti. Le pavimentazioni nuove andranno a raccordarsi con quelle esistenti in prossimità di alcune attività lavorative esistenti. Al termine del percorso, verso l’abitato di Pellestrina, sarà realizzata una rampa in discesa verso la strada esistente, in modo da raccordare le quote delle pavimentazioni ed eliminando così le barriere architettoniche.

17/11/2016

Riproduzione Riservata.

LEGGI TUTTO

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here